A Gavardo la prima del Concerto Op.23 “Ave Maris Stella” del clarense Facchinetti

0

Venerdì 26 Dicembre 2014 alle ore 20,30 presso la Chiesa si Santa Maria in Gavardo L’Orchestra Filarmonica della Franciacorta in collaborazione con la ProLoco del Chiese e l’amministrazione comunale di Gavardo, terrà il concerto: “Concerto per la Notte di Natale”.

L’Op. 23 del Maestro Facchinetti, è uno splendido concerto in sei movimenti sull’elaborazione del tema gregoriano “Ave Maris Stella” concerto per Solo (Oboe o violino) e orchestra d’archi. Lo stile è quello dei concerti grossi barocchi “da chiesa”, suo anche l’arrangiamento di “Adeste Fideles” dedicato e commissionato dalla Città di Gavardo e dal suo Sindaco Emanuele Vezzola. I temi fondamentali sono quelli barocchi come "stupire e commuovere".

“sono onorato – dice Facchinetti – che una comunità, come quella di Gavardo possa cosi costantemente alimentarsi di alta Cultura Musicale, e commissionarmi costantemente concerti e brani per se stessa. Un’amministrazione che punta alla qualità e non solo alla quantità di proposte, un’amministrazione che riesce a vedere potenziale anche nei giovani compositori, mi considero ancora in questa fascia – dice Facchinetti ridendo – pur avendo superato da poco e 40 anni.” [Ndr il 28 novembre ha compuito 41 anni]

Quest’anno, particolarmente fruttuoso per il maestro Facchinetti, ha visto anche la prima esecuzione mondiale, particolarmente apprezzata dalla critica giapponese e italiana, del brano “Veni Sancte Spiritus” per orchstra d’archi e 10 soprano in concertato. Questo brano di elevatissima difficoltà vocale e strumentale è stato eseguito all’interno della serie di concerti “Nadeshiko” che hanno ottenuto patrocinio di numerosi enti internazionali come lo stesso Consolato Generale del Giappone, il Padiglione Italia di Expo 2015, l’Azienda Ospedaliera Mellino Mellini e Regione Lombardia.

Tra i brani che saranno a eseguiti a Gavarso ricordiamo anche “Concerto fatto per la notte di Natale” concerto di Corelli, tratto dai 12 Concerti grossi, opera n. 6, anch’esso in sei movimenti si concluderà, nell’ultimo movimento, con la caratteristica pastorale ad libitum. Questo concerto, e in genere tutta la produzione di Corelli, influenzerà tutta la musica europea del Settecento e soprattutto Antonio Vivaldi e Georg Friedrich Händel che a loro volta saranno punti di riferimento per tutti i compositori classici e per le scuole italiane, francesi e tedesche a seguire. Altri brani in programma Le Ouverture tratte dal “Te Deum” di Charpentier, “Orfeo” di Gluck, “Alcina” di Georg Friedrich Händel; il famosissimo canone di Pachelbel.

La seconda parte del concerto, con la soprano Marta Mari [in allegato Curriculum vitae] il programma vede l’esecuzione della “Cantata Pastorale per la nascita di Nostro Signore” di Scarlatti, e le esecuzioni delle Opere del compositore Clarense M° Facchinetti. Dirigerà l’ansemble musicale il M° Edmondo Mosè Savio. [in allegato Curriculum vitae] Il Maestro direttore ha già collaborato con l’orchestra Filarmonica della Franciacorta, precendentemente, ricordiamo lo splendido ciclo di concerti “Nadeshiko” in franciacorta con 10 soprano giapponesi nel luglio scorso. All’Orchestra Filarmonica della Franciacorta hanno collaborato anche l’associazione “Micrologus” e l’”Ente Filarmonico Guidizzolo”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY