Ici e Imu non pagate sull’area del nuovo monoblocco: accertamento da 850mila euro per il Civile

0

363mila euro per l’Ici e 497mila euro per l’Imu negli anni dal 2009 al 2013. Ammonta complessivamente a 850mila euro il mega-accertamento fiscale recapitato nelle scorse settimane alla direzione dell’Ospedale Civile di Brescia. Il mittente? Il Comune di Brescia, attraverso la Cooperativa Fraternità Sistemi di Ospitaletto che ha in appalto gli accertamenti e le verifiche fiscali per conto dell’ente.

Come si è arrivati a tanto, visto che gli ospedali sono esentati per legge dal pagamento delle imposte sugli immobili? Tutto è legato ai lavori di rifacimento e ampliamento della struttura. Dopo che è stato demolito un vecchio padiglione situato nell’area tra la chiesetta e il Satellite, e sono stati avviati i lavori per la costruzione di un nuovo edificio chiamato "monoblocco D", la superficie interessata dai lavori è stata considerata a tutti gli effetti area fabbricabile, non ospedaliera, e dunque soggetta ad Ici ed Imu. 

Sul caso sono in corso le verifiche da parte degli uffici tecnici della Loggia e della cooperativa Fratenità. Nel frattempo la direzione dell’ospedale, convinta che l’accertamento sia ideologicamente sbagliato, ammette che dover pagare quanto richiesto rischierebbe di mettere in seria difficoltà la cassa del nosocomio.
(red.)

Comments

comments

LEAVE A REPLY