Tifosi uniti sul futuro del Brescia calcio: fallisca e si crei una nuova società

3

Su una cosa sono tutti d’accordo: il Brescia calcio deve chiudere, chiudere con il passato, e ricominciare da capo. Questo quanto espresso dalle tifoserie organizzate, Brescia 1911 e Curva Nord che ieri, separatamente, hanno indetto una conferenza stampa (i primi) e incontrato in Loggia Aldo Rebecchi (i secondi). Per il Brescia 1911 guidati dallo storico leader Diego Piccinelli sono d’accordo con il coinvolgimento della società, anche se specificano: “Non daremo nemmeno un euro a questa società ma raccoglieremo i soldi e li terremo per quando ci sarà una nuova società”. Per i tifosi della Curva Nord, invece, l’azionariato popolare non funzionerebbe e loro preferirebbero l’intervento di qualche imprenditore pronto a prendersi cura della società, proprio come auspicato ieri dal sindaco Del Bono.

Comments

comments

3 COMMENTS

  1. beh, direi che se i tifosi sono d’accordo e la città è d’accordo ora corioni può anche mollare le sue quattro azioni e liberare il Brescia

  2. non credo che il parere dei tifosi dovrebbe essere tenuto così tanto in considerazione, finché lasciamo loro tutto questo potere non possiamo lamentarci se poi si prendono il potere anche allo stadio

  3. il potere gle lo danno le società sportive per poi poter dire che è colpa dei tifosi…è il solito scaricabarile all’italiana. qui non cambia mai niente

LEAVE A REPLY