La Centrale chiude l’anno in bellezza, grande vittoria contro il Barcellona

0

Altro importante successo per la Centrale del Latte Brescia, che chiude il 2014 con una “W” nel match casalingo con Barcellona (83-75 il punteggio finale), conquista un pass per la prossima Coppa Italia e chiude al secondo posto solitario un fantastico mese di dicembre. Partita in equilibrio per i primi 30’ di gioco, poi la Leonessa cambia marcia nell’ultimo quarto, grazie al parziale di 26-16 che decide la partita. Una grande prestazione di squadra, evidenziata dai 6 uomini in doppia cifra: Loschi 18, Fernandez 14 (con 11 assist), Cittadini con 12 e ben tre giocatori a quota 11 (Benevelli, Passera e Alibegovic). Dall’altra parte non bastano i 23 di un Shepherd infallibile dall’arco (5/5) e i 18 di un brillante Jacopo Borra.

 

Senza Roberto Nelson, coach Diana scende in campo con il quintetto composto da Passera, Fernandez, Loschi, Brownlee e Cittadini, mentre dall’altra parte Perdichizzi risponde con Kelley, Spizzichini, Shepherd, Da Ros e Borra. E’ il folletto ex Fortitudo Kelley a muovere per primo il tabellone, con un due su due dalla lunetta per il primo vantaggio ospite: la risposta bresciana è portata dall’asse Fernandez-Cittadini, che confeziona un parziale di 9-3, ribaltando il punteggio dopo 4 minuti di gioco. Barcellona non demorde e continua a condurre nel punteggio grazie alla coppia Da Ros – Borra, in grado di costruire delle buone conclusioni da sotto le plance. Brescia dall’altra parte fatica a ingranare con la difesa a zona dei siciliani, fino a quando a cavallo tra primo e secondo quarto arriva un parziale di 24-8 costruito soprattutto da oltre l’arco dei tre punti con Loschi, Alibegovic e Fernandez che porta la Leonessa al massimo vantaggio di 12 lunghezze. La Sigma prova a rientrare con Maresca, l’unico in grado di rispondere alle offensive bresciane e sul finire di quarto trova il -5 con un canestro di Borra.

Al rientro in campo Barcellona prova a completare la rimonta e sempre con Borra, autore di un’ottima partita (18 punti per lui alla sirena finale), riesce a trovare il -1 da sotto le plance. La risposta di Brescia non tarda ad arrivare e sull’asse Fernandez-Loschi il vantaggio ritorna ad essere di 6 punti: la partita continua sui binari dell’equilibrio fino al 2/2 da tre punti di Shepherd che impatta il risultato sul punteggio di 57-57. Borra segna il canestro del +2 per gli ospiti sul finire di terzo quarto e sono proprio i due punti che danno la scossa ai ragazzi di Diana: sull’onda di uno splendido San Filippo arriva un “silenzioso” parziale di 13-0 (per il +11 della Leonessa) che incanala la partita su binari favorevoli. Barcellona si aggrappa a Shepherd, infallibile dall’arco dei tre punti (per lui 5/5 nel match) ma Brescia non sbaglia più nulla e strappa con grinta una vittoria che permette di chiudere nel migliore dei modi il 2014. E che fa cominciare il 2015 con una sicurezza in tasca: la qualificazione alla prossima Coppa Italia di LNP.

Comments

comments

LEAVE A REPLY