Trasporti, arriva il biglietto unico provinciale. Con qualche rincaro

0

Dal primo febbraio si potrà viaggiare in tutta la provincia con un unico biglietto. Questa la novità annunciata lunedì 29 dalla commissione tecnica tra Loggia e Broletto. Il progetto di integrazione fra Saia, Sia e Brescia Trasporti è stato approvato dalla Provincia lo scorso 4 agosto, ma era rimasto fermo per questioni tecniche (Sia e Saia usano biglietti di carta, non leggibili dalle obliteratrici magnetiche di Brescia Mobilità). Ora la svolta. Che però porta con sé rincari, da 10 a 40 centesimi sul singolo biglietto a seconda della tratta.

Ci sarà comunque qualche vantaggio per chi sfrutterà tutte le opportunità. La tariffa E, Orzinuovi-Brescia o Salò-Brescia – si legge sul Corriere – dovrebbe per esempio passare da 3,50 a 3,80 euro, ma con lo stesso biglietto si potrà salire sul metrò o sui bus gialli, evitando di dover comprare il ticket urbano con un risparmio di oltre un euro.

L’unica modifica che coinvolge Brescia Trasporti riguarda i settimanali: la validità non sarà più di 7 giorni dalla sottoscrizione, ma andrà dal lunedì alla domenica; il costo comunque sarà abbassato da 13,8 a 12 euro per la zona 1, da 17,4 a 16 euro per città e hinterland.  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Saia, Sia …e Apam ? Apam va da Bs a Mn servendo San Polo, Bettole, Castenedolo, Montichiari, Calcinato, Carpenedolo. Aspettiamo chiarimenti. Grazie

  2. Saia, Sia …e Apam ? Apam va da Bs a Mn servendo San Polo, Bettole, Castenedolo, Montichiari, Calcinato, Carpenedolo. Aspettiamo chiarimenti. Grazie

LEAVE A REPLY