Il Tar boccia il ricorso di Legambiente contro il Pgt della Loggia

0

E’ stato redatto dall’amministrazione Paroli (nella primavera del 2013), è stato osteggiato e portato in tribunale da Legambiente, difeso dagli avvocati dell’amministrazione Del Bono e ora legittimato dai giudici del Tar, e nel futuro sarà sensibilmente modificato tramite una mega-variante. Stiamo parlando del Piano di Governo del Territorio del Comune di Brescia, e del respingimento del Tar del ricorso presentato da Legambiente.

Tra i tanti motivi del ricorso dell’associazione ambientalista, i principali sono le sovradimensionate proiezioni demografiche e urbanistiche della città, che avrebbero autorizzato un ipotetico aumento del consumo di suolo nonostante le tante case sfitte, e un mancato, o comunque ridotto, adeguato coinvolgimento delle varie realtà associative del territorio, addirittura osteggiate nell’accesso agli atti ufficiali. Gli avvocati dell’amministrazione Del Bono si sono trovati a dover difendere il Pgt che lo stesso Del Bono aveva osteggiato in Consiglio dai banchi dell’opposizione, e alla fine hanno avuto ragione nei confronti di quelli di Legambiente, costretta ora a pagare le spese processuali, pari a circa 4mila euro, visto il respingimento del ricorso.
(red.)

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome