Ai domiciliari per aver picchiato un vigilantes, scappa e si dilegua nel nulla

0
Bsnews whatsapp

Stavano rubando al supermercato indisturbati, quando il vigilantes addetto alla sicurezza li ha scoperti. Senza scrupoli l’hanno picchiato e minacciato e poi sono fuggiti. E’ successo a Gavardo, al supermercato Simply di piazza Aldo Moro. I carabinieri sono però riusciti a rintracciare i due malviventi: si tratta di due tunisini, rispettivamente di 27 e 28 anni, entrambi noti alle forze dell’ordine. Fermati immediatamente dopo il colpo i due avevano ancora addosso i prodotti alimentari e altri beni che avevano appena trafugato dal supermarket. La refurtiva è stata restituita al supermercato, mentre i due sono stati arrestati per rapina impropria. Il 28enne, scrive il Giornale di Brescia, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari, dal quale però è fuggito.  Per il più giovane è scattato l’obbligo quotidiano di firma alla Polizia giudiziaria. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Non ci vergogniamo a pubblicare notizie di questo tipo ? L'Italia DEVE ribellarsi, non se ne può più !!! Cosa pensano gli immigrati di noi ? Che siamo un popolo di IMBECILLI !! E nn tirate in ballo l'integrazione, non offendete l'intelligenza di quelli che la usano ancora, ANDATE AD ASSISTERE I NOSTRI ANZIANI ed I BAMBINI BISOGNOSI DI AIUTO, già queste attività renderebbero degna di essere vissuta la vostra vita inutilmente spesa chiacchierando chiacchierando chiacchierando x descrivere i grandi problemi dei nostri fratelli migranti nello sforzo sovrumano dell'integrazione !!!! coccolaIMMIGRATIS smettetela di regalare la nostra Patria a chicchessia. QUESTA PATRIA È ANCHE MIA e voi nn potete rubarmela ! AVETE CAPITO ?? Portatevi i delinquenti stranieri a casa vostra e manteneteveli. La corda è tesissima ormai…tesissima !!!

  2. Per ????
    è importante pubblicare queste notizie per far si che tutti possano sapere cosa succede. Non dimenticare che i poco di buono sono originari di tutte le nazioni (Italia compresa) e anche gli italiani sono un popolo di migranti…( per info chiedi in America del Nord o del sud o in Australia o in Germania o in Belgio o…..)

  3. nn l,avete capito che nn glie ne frega niente di noi comuni mortali ai nostri politici loro sono protetti bisogna ribaltare il paese e cacciare chi delinque e poi i loro guai se li devono risolvere tra di loro nn venire da noi che siamo degli incapaci a gestire i nostri di problemi,il vaso è colmo

  4. questi sono nati e cresciuti nella violenza, e solo quella capiscono. c’è solo un modo per farli stare alle regole (le nostre, ovviamente), e questo non contempla di certo la tolleranza, gli arresti domiciliari o "i benefici di legge". se delinqui, vieni espulso. se rientri dopo l’espulsione vai in carcere per un paio d’anni. con buona pace del sovraffollamento, di pannella e dei buonisti. ma sono regole troppo serie per l’italia di renzi e del pd…

  5. Con tutte le leggi folli che sono state approvate dagli ultimi governi con la scusa di svuotare le carceri (e la prossima sarà la peggiore di tutte visto che in sostanza le pene fino a cinque anni verranno condonate) ormai in galera non ci va più nessuno e questo gli immigrati lo sanno benissimo.
    Da patria del diritto diventeremo patria del crimine.

RISPONDI