L’An si prepara alla dura sfida con lo Sport Management

0

L’ultimo turno del girone d’andata, per l’An Brescia, è una trasferta da bollino rosso: sabato, alle 19.30 (con diretta televisiva su Raisport 2), la squadra di Sandro Bovo sarà a Monza, ospite dello Sport Management, club che, sebbene sia una matricola, ha tutte le intenzioni di assestarsi ai vertici della pallanuoto nazionale. Terza forza del campionato (22 i punti all’attivo) e prossima avversaria dell’An nella semifinale di Coppa Italia, la formazione gialloblu è guidata da un tecnico di livello assoluto come Marco Baldineti, e vanta una rosa completa in ogni reparto con elementi di spicco come gli ex Brescia, Leonardo Binchi e Goran Volarevic, come un difensore di grande esperienza come il serbo Predrag Zimonijc, i centroboa Olexandr Sadovyy e Michele Lapenna (fratello del recchelino Federico), e ancora, il mancino Giacomo Bini (uno dei volti nuovi del Settebello), l’attaccante serbo Djordje Filipovic (vice campione d’Europa con il Radnicki Kragujevac), un altro attaccante come Andrea Razzi, o il difensore montenegrino, Blagoje Ivovic (fratello di Aleksandar, colonna della Pro Recco). Partita con la chiara idea di guadagnare al più presto i piani alti della classifica, la compagine veronese ha subito dato prova della sua competitività sbaragliando la concorrenza e facendo tremare la corazzata Recco per ben due volte (in campionato e in Coppa Italia), uscendo sconfitta in entrambe le occasione solamente per due lunghezze (8-6); negli ultimi tre turni, gli uomini di “Gu” Baldineti hanno perso un po’ il passo – pari (8-8) in casa della Lazio, vittoria di misura sulla Canottieri Napoli (11-10), sconfitta (11-9) a Savona -, e anche per questo Presciutti e compagni devono aspettarsi un avversario agguerrito e con tanta voglia di un pronto riscatto. Dunque, un altro test difficile, da affrontare con la massima concentrazione in modo da iniziare col piede giusto il nuovo anno: come sottolineato da capitan Presciutti, con gennaio, la stagione entra nella fase calda e, in ogni partita, diventa fondamentale entrare in acqua determinati al 100 per 100. Dal momento che spesso le squadre si allenano assieme, il match promette emozioni e un livello di gioco alto; un noioso attacco influenzale ha complicato il rientro nei ranghi di Alessandro Nora, e i dubbi sulla presenza del mancino modenese verranno sciolti entro domani.

 

«Si riparte – commenta il tecnico biancazzurro, Bovo -, a parte Nora, che comunque ha ripreso gli allenamenti, le condizioni sono buone, ci siamo allenati bene dopo la sosta natalizia: dal 29 senza i nazionali, da lunedì con il gruppo al completo. Siamo pronti, però, dopo ogni pausa, c’è sempre qualche incognita e, sabato, vedremo a che punto siamo. Si tratta di una sfida importante, ci troviamo spesso in allenamento e conosciamo bene il valore dello Sport Management. Il match di Monza ci introduce a un gennaio davvero fondamentale, soprattutto in chiave europea: nei due turni casalinghi con Eger e Kragujevac, dovremo fare di tutto per centrare il bottino pieno e, anche per questo, iniziamo il 2015 con grande entusiasmo e determinazione».           

Comments

comments

LEAVE A REPLY