Strage Charlie Hebdo, La Lega distribuisce le vignette del giornale satirico in città

0
Bsnews whatsapp

“Sabato pomeriggio saremo per le vie del centro storico di Brescia per volantinare le pagine di Charlie Hebdo con le vignette “incriminate” ai cittadini bresciani, in segno di solidarietà verso le vittime dell’attentato e di protesta contro chi  con la violenza vorrebbe schiacciare la nostra storia.” Così Fabio Rolfi, vice capogruppo in Regione Lombardia e Matteo Rinaldi, segretario cittadino del Carroccio di Brescia, annunciano l’iniziativa di solidarietà della Lega Nord bresciana verso le vittime del terrorismo islamico.

 

“Quanto è accaduto oggi in Francia – proseguono gli esponenti leghisti – rappresenta un atto di una gravità e una ferocia inaudita, che punta a intimidire tutti coloro che non si sono piegati di fronte all’arroganza e alle pretese del fondamentalismo islamico. Davanti a fatti del genere non si può tacere o abbassare la testa ma è imperativo reagire con il coraggio di chi non è intenzionato a smerciare la propria libertà d’espressione e parola – concludono Rolfi e Rinaldi – per assecondare l’oscurantismo di coloro che credono di poter venire a casa nostra a dettare legge.”

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. I retroscena che stanno emergendo fanno paura quanto l’orrore per il massacro. I due fratelli esecutori della strage sono franco-algerini nati a Parigi, ma addestratisi in Siria alla guerra armata nel nome di Allah (invocato durante l’esecuzione dell’attentato) e, purtroppo, risultati assai esperti nell’uso della armi. Il fondamentalismo islamico esiste da sempre, ma a far paura è l’escalation violenta e imprevedibile che non si sa oggi dove possa arrrivare.

RISPONDI