Via Labirinto, la Loggia tiene duro: sgombereremo le roulotte

0
Bsnews whatsapp

Con una nota il Comune di Brescia annuncia di voler rinnovare l’ordinanza, recentemente sospesa dal Tar, per lo sgombero dell’area indebitamente occupata da nomadi in via Labirinto. E sottolinea che la prossima settimana provvederà a rimuovere le roulotte.

ECCO IL TESTO DEL COMUNICATO

Il Comune di Brescia, preso atto della sospensione dell’ordinanza di sgombero da parte del Tar e in attesa dell’udienza di merito fissata per il prossimo 4 giugno, pur nel rispetto delle indicazioni del tribunale, ribadisce la propria volontà di ripristinare le condizioni di legalità nell’area di via Labirinto 420, sulla quale si trova l’insediamento abusivo. Ricordiamo che il terreno risulta a uso agricolo. Pertanto, la prossima settimana, il Comune provvederà a istituire le pratiche per sanzionare l’abuso edilizio con conseguente rimozione dei beni (le roulotte) oggetto dell’abuso stesso. Si ricorda peraltro che, nel caso in cui il nuovo provvedimento non venisse ottemperato, il Comune potrà procedere all’acquisizione di una parte della proprietà dopo la rimozione d’ufficio.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. La legge è uguale per tutti? Non mi sembra: a me e a te la legge impone di abitare dove il piano regolatore prevede che si possa abitare; a me e a te la legge impone di avere un allacciamento alla fognatura; a me e a te la legge non consente di vivere in un prato o di far vivere i nostri figli in un’officina. Spiegami, perchè non capisco.

  2. te lo spiego io ………siamo in italia !
    paese di tutti e di tutto fuorchè degli italiani in via di estinzione……paes e che annovera la piu ampia schiera mondiale di associazioni, enti , congregazioni e altre amenità pro tutti con diritti per tutti e doveri un bel cetriolone …….!

  3. La Loggia intende agire senza attendere decisioni definitive del tribunale o in barba allo stesso? Se tutto va bene, i risarcimenti che fra qualche tempo saranno assegnati agli abitanti del campo permetteranno loro di comprarsi una casa o, magari, delle roulotte più confortevoli.

  4. L’assessore Fenaroli cosa dice della vicenda? sta zitto? la CGIL non si indigna così come ha fatto contro i sindaci leghisti di Adro e Coccaglio per analoghe iniziative razziste dei sindaci leghisti? Come mai questo silenzio assordante sulla vicenda?ragion di stato?…

  5. come è possibile che il comune di Brescia non riesca a mettere insieme un atto legittimo? chi scrive sti atti? non c’è un avvocato in comune? e il segretario generale cosa fa? perchè i bresciani devono pagare con le tasse salate le parcelle degli avvocati perchè il comune non sa scrivere gli atti? basta!!!!

  6. il comune perderà la causa come è ovvio e scontato che sia, pagherà parcelle salatissime agli avvocati della controparte e alla fine Fenaroli darà agli zingari una casa del comune o dell’aler o magari li manderà nelle casette di via gatti!!!che beffa!cassandra dixit

  7. La Loggia nel frattempo tiene duro anche sulle luminarie natalizie, accese e ben visibili in molte strade cittadine. Proponiamo di lasciarle ancora un po’: luminarie pasquali, davvero innovative ed esclusive, ma ovviamente solo se pagano i commercianti…

RISPONDI