Julian Oliver: Cover me fino al 21 febbraio

0

Link Art Center, giovane galleria bresciana di arte multimediale, è lieta di presentare COVER ME dell’artista Julian Oliver. La mostra sarà online su Link Cabinet dal 14 gennaio al 21 febbraio 2015.

COVER ME è un progetto inedito di Julian Oliver concepito appositamente per la mostra a Link Cabinet. Il lavoro si presenta come una galleria di immagini selezionate tra quelle disponibili su Flickr sotto licenza Creative Commons, ognuna delle quali è stata trasformata dall’artista in un contenitore di file con alcune delle informazioni rese pubbliche da Snowden. Usando una tecnica conosciuta con il nome di steganography l’artista ha inserito file pericolosi e potenzialmente illegali all’interno di immagini corrispondenti alle parole chiave ‘island getaway’ e ‘beach paradise’, senza modificarne l’aspetto esteriore. L’atto di condividere immagini all’apparenza rilassanti e consolatorie funziona da contraltare alla sensazione di ansia e pericolo che scaturisce nel momento in cui si contribuisce alla circolazione di informazioni riservate.
Sfruttando la scarsa conoscenza di questa tecnica, le immagini possono essere condivise senza rischi tra colleghi di lavoro, caricate nuovamente su Flickr o usate come sfondi del desktop mentre si attraversano confini. In qualsiasi momento queste informazioni possono quindi essere opportunamente estratte dall’immagine e scaricate su un personal computer usando un programma gratuito e open source sviluppato dall’artista.

Julian Oliver è un artista e Critical Engineer neozelandese di base a Berlino. Ha esposto i propri lavori e tenuto conferenze in numerosi musei, gallerie e eventi internazionali di electronic-art tra cui Tate Modern, Transmediale, Chaos Computer Congress, Ars Electronica, FILE e il Japan Media Arts Festival. Julian ha ricevuto numerosi premi tra cui la prestigiosa Golden Nica al Prix Ars Electronica 2011 per il progetto Newstweek (con Daniil Vasiliev).

Link Cabinet è una singola pagina web pensata per ospitare mostre personali in cui ogni artista presenta una singola opera realizzata secondo una logica site-specific. Concepito come uno spazio bianco e con un’interfaccia estremamente essenziale, Link Cabinet è un ambiente neutro pronto a essere rimodellato dalle opere che ospita. Dopo la mostra, il lavoro esposto non sarà più fruibile sul sito. Link Cabinet è un progetto di Matteo Cremonesi per il Link Art Center.

Il Link Center for the Arts of the Information Age (Link Art Center) è una organizzazione no-profit che promuove la ricerca artistica con le nuove tecnologie e la riflessione critica sui temi dell’età dell’informazione: organizza mostre, eventi, conferenze e workshop, pubblica libri, attiva partnership con realtà private e istituzionali e svolge un intenso lavoro di networking con analoghe realtà internazionali.

Il Link Art Center è parte di Masters & Servers. Networked Culture in the Post-digital Age, un’avventura europea che indaga una nuova generazione di azionismo digitale, sostenuta dal progetto Europa Creativa 2014 – 2020. Fino all’agosto 2016 Masters & Servers investigherà la cultura di rete nell’era post-digitale.

Comments

comments

LEAVE A REPLY