L’Antimafia nei cantieri Brebemi della tangenziale sud: controlli di regolarità

0
Bsnews whatsapp

Una decina di uomini della Dia – Direzione Investigativa Antimafia – di Milano ieri mattina sono arrivati in provincia di Brescia e si sono diretti all’interno del cantiere Brebemi di Roncadelle, quello per la realizzazione della terza corsia della tangenziale sud e del nuovo raccordo dell’autostrada, dove per più di tre ore hanno raccolto materiale e sentito gli operai allo scopo di escludere qualsiasi infiltrazione mafiosa all’interno delle ditte che stanno effettuando i lavori.

Non è la prima volta che la Dia di Milano visitano i cantieri Tav. E’ già successo per i cantieri di Travagliato e Palazzolo. Del resto, dopo le preoccupazioni espresse dal procuratore generale di Brescia, Pierluigi Dell’Osso, circa l’appetibilità delle grandi opere per la criminalità organizzata, i controlli diventano determinanti. Sono già una trentina infatti le società già escluse perché sospettate di fare affari per conto di gruppi criminali. Ora che anche a Brescia si è costituita una sezione della Dia, i controlli saranno sempre più puntuali.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. expo, mose, tav, metro, aquila, S. giovanni, grandi eventi sportivi, autostrade, asl, sanità regionale, rimborsi chiamati "elettorali", forniture militari….. etc etc. Poi vengono a cianciare che i soldi per le pensioni e per i lavoratori non ci sono, per il dissesto non ci sono ( ma per F35 e le guerre italiane conto terzi , per le sovvenzioni a fondo perduto alle industrie che licenziano, i 10 mld alla chiesa , tanto per dire, non mancano mai).
    Ma perchè li votate ancora queste DITTE ( come giustamente dice bersani) oligarchiche ed antipopolari partitiche…..

RISPONDI