Pestato da una banda senza motivo: paura e naso rotto per 51enne bresciano

18

Pestato da quattro individui senza motivo: questo è successo a un 51enne di Urago Mella che, uscito di casa, è stato preso a pugni e calci. Secondo le prime ricostruzioni sembra che gli aggressori fossero stranieri e che uno, armato di spranga, abbia richiamato la sua attenzione, perché continuava a battere l’arma su una ringhiera di ferro. A quel punto il 51enne ha cambiato direzione, ma i quattro lo hanno raggiunto: lo hanno accerchiato, insultato e poi picchiato, per poi fuggire. Risultato: occhio nero, naso rotto e ferite sul corpo, fortunatamente non gravi, medicate alla clinica Sant’Anna. Sulla vicenda indagano i Carabinieri.

Comments

comments

18 COMMENTS

  1. CUSANO MILANINO 16 gennaio 2014 –
    Uccide a calci un romeno perché gli ha toccato il cane, fermato 22enne.
    La lite davanti a un locale. Il ragazzo, italiano incensurato, è stato «coperto» dagli amici per tre mesi, finché una del gruppo non è crollata e ha raccontato la verità

  2. zitto filoarabo antagonista o dirittone per tutti…quando ti scoppia la bombetta sotto casa poi parli
    menestrello di sto k…….zo

  3. Brutta gente quella che difende i criminali. Per qs ho riportato il fatto di Milano, dove un gruppo di italiani hanno coperto, per mesi, con il loro silenzio uno di loro che ha ucciso un rumeno. Nessuno deve difendere i criminali, ma nemmeno nessuno può attaccare gratuitamente i lavoratori migranti con l’equazione immigrato=criminale.

  4. ma piantatela lì o menestrelli , tanto che siate d’accordo o no , che lo vogliate o meno , siamo tutti in balia degli " amici moderati jihadisti " …

  5. Perché secondo te augurare a qualcuno di essere pestato é tollerabile? Non é un parere come un’altro, é una istigazione delinquere. Rob é post-squadrsta nel senso che una i post come fossero randello e olio di ricino.

LEAVE A REPLY