Campi nomadi, Capra (Pd): i problemi sono un’eredità della giunta precedente

0
Bsnews whatsapp

Non usa mezzi termini il capogruppo del Pd in Loggia Fabio Capra sulla questione dei campi nomadi a Brescia e rispedisce al mittente le accuse della Lega Nord che, nello scorso fine settimana, aveva accusato l’attuale amministrazione di non aver riscosso, a fine novembre, i crediti dovuti che ammontano a 65mila euro. «La situazione dei campi nomadi a Brescia è eredità della giunta precedente che, al di là dei proclami guerrieri, non ha fatto nulla per risolvere i problemi e svuotare i due centri di via Orzinuovi e via Borgosatollo, spendendo soltanto i soldi della comunità per soluzioni impraticabili» tuona Capra sulle colonne de Bresciaoggi, che aggiunge «Se le utenze non vengono pagate, sollecito gli assessorati competenti al rigore. Quel rigore che, unito a un costante lavoro di controllo e di coinvolgimento, mi ha permesso di lasciare la mia carica senza pendenze pregresse, tutto era stato saldato. Ma non è da quel pulpito che devono venire le prediche. In cinque anni, col governo del centro destra e l’operato del vice sindaco Rolfi, sono stati spesi 600mila euro con i quali è stata gestita malamente la faccenda, è stato acquistato un inutile terreno a Guidizzolo per un progetto bloccato dal sindaco del paese mantovano, è stato realizzato un campo provvisorio per i sinti nello stesso luogo da sgomberare, mentre sono state abbandonate 13 casette realizzate con contributi regionali, costate un milione e 100mila euro. Alla fine tutto era come prima". L’ex assessore, che fu firmatario della delibera 274 del dicembre 2007 proprio relativa ai campi, ha ricordato che essa è ancora valida e che quindi va fatta rispettare. Tale delibera prevede che vengano trasferiti progressivamente i 200 rom e sinti seguendo una serie di norme per tariffe e bollette.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. I PROBLEMI DI BRESCIA DERIVANO TUTTI DALLA GIUNTA PRECEDENTTE……PER O’QUELLA DI CORSINI CAPACE DI DELAPIDARE UN PATRIMONIO IN BUCHI, MUTUI, ROTONDE E TUTTO CIO’ CHE DI INUTILE C’E’ A BRESCIA. ESCLUSA LA PENSILINA

RISPONDI