Industria bresciana, il suo valore è il più alto d’Europa

0

Brescia al top in Europa: la nostra provincia è quella ad avere il maggior valore aggiunto industriale d’Europa secondo i dati emersi da un studio di fondazione Edison e Confindustria Bergamo. Con 10,1 miliardi, batte Bergamo (9,73 miliardi) e la provincia tedesca dello Wolfsburg (8,6). Seguono poi Vicenza (8,617), Boblingen (7,681), Monza e Brianza (7,48), Treviso (7,155) Modena (6,968), Ingolstadt (6,963e Ludwigshafen, decima in classifica.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. milano difficilmente sarà lì perché di impianti industriali (quindi settore secondario) ce ne sono sempre meno. Una buona fetta si è spostata in Brianza.

  2. ciao ale, ti copio da wiki una descrizione che credo sia abbastanza corretta:
    In economia il valore aggiunto (anche abbreviato VA), o plusvalore, è la misura dell’incremento di valore che si verifica nell’ambito della produzione e distribuzione di beni e servizi finali grazie all’intervento dei fattori produttivi (capitale e lavoro) a partire da beni e risorse primarie iniziali.

    Spero di aver fornito un utile riscontro 🙂

  3. Sommariamente e, spero, in modo comprensibile: è il valore della ricchezza prodotta, cioè la differenza tra il valore dei beni e dei servizi prodotti e il costo della materia prima e dei servizi utilizzati per produrli.

LEAVE A REPLY