Vendita quote A2A, Forza Italia e Lega: si gioca con i soldi dei bresciani

0

In merito alla cessione di quote di A2A, non ancora confermata però dalla Loggia, intervengono i tre consiglieri comunali Mattia Margaroli (FI), Nicola Gallizioli (LN) e il Presidente della Commissione Bilancio Giorgio Maione (FI).

“Siamo allibiti per l’ennesima mancanza di confronto del Sindaco con la Città su temi così importanti. Il tonfo del titolo di oggi mette a rischio un patrimonio dei Bresciani accumulato in anni di gestione oculata e trasparente del tutto assente oggi.  – dichiarano i consiglieri, che continuano – Non più tardi di due giorni fa, il sindaco Emilio Del Bono ha detto che i due comuni hanno esteso la delibera per la vendita del 4,5% di A2A da realizzare nei prossimi mesi: questa improvvida dichiarazione ha causato l’ennesimo e salatissimo conto da pagare alla Città. La borsa, gli operatori del mercato e gli speculatori si sono potuti preparare per tempo e abbattere il titolo tanto che A2A ha chiuso la seduta odierna in ribasso del 3,5% a 0,82 euro. Crediamo che il Sindaco di una Città importante come Brescia non debba giocare a fare il mago della finanza coi soldi dei bresciani senza capire che le sue dichiarazioni sono la causa delle speculazioni in corso: un reale confronto con le forze politiche della Città non solo è auspicato ma è necessario per affrontare con senno e responsabilità – oggi mancante – questa delicata fase per la nostra Brescia”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome