Le città più brutte d’Italia? Brescia al nono posto in classifica

0

Brescia “guadagna” (senza volerlo) la nona posizione (su dieci) nella poco lusinghiera classifica delle città più brutte d’Italia stilata dal sito Meteofan.it. “La cittadina lombarda non risulta molto apprezzata per le elevate emissioni di inquinamento nell’aria e non solo. Infatti, Brescia viene considerata come una località piuttosto anonima, nonostante la sua vicinanza al Lago di Garda e a montagne suggestive. Ma la sua presenza in questa classifica poco lusinghiera è dovuta anche alla martoriata periferia”. Queste le motivazioni che hanno portato Brescia al penultimo posto in classifica.

Al primo posto, invece, Meteofan.it mette Milano. Per loro la capitale medeghina è la peggiore d’Italia “a causa delle condizioni meteorologiche poco favorevoli, dell’alto livello di smog e di corruzione – e aggiungono – e di una certa noia”. Tra le peggiori, anche se in realtà la classifica appare più improntata sulla vivibilità, la città croce e delizia d’Italia per eccellenza: Napoli che“a causa dell’inquinamento, della criminalità organizzata e della confusione che domina in ogni suo angolo” è stata posizionata al secondo posto. Terzo posto tra le più brutte per Taranto, seguita da Latina, Vibo Valentia, Reggio Calabria, Catanzaro, Rovigo, Brescia e Brindisi.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. La provincia di Brescia é unica. Laghi, monti, colline, alta montagna e pianura. Abbiamo anche un mare. Si, perché leggendo iil commento qui sotto, possiamo dire di avere un mare … Di babbei….

  2. sarebbe ancora piu bella e vivibile se si potesse sedere tranquillamente sulle panche dei giardinetti senza essere importunati , sarebbe bella se le vie non fossero un pisciatoio a cielo aperto , sarebbe bella se quella miriade di non si sa chi sono non infestassero la stazione notte e giorno , sarebbe bella se la sera si potesse andare tranquillamente in giro per le vie del centro , sarebbe bella se fosse dei bresciani .

  3. Aggiungiamo anche i mozziconi gettati dai bresciani dai finestrini delle auto, le urine e le feci dei cani dei bresciani che trovi ovunque ( soprattutto nei parchi in cui è vietato l’accesso ai cani ), lo scarso utilizzo della bicicletta, ( con le auto dei bresciani parcheggiate sulle piste ciclabili ) il razzismo di tantissimi bresciani, i tanti bresciani che vedo sputare per terra. Ci meritiamo questa classifica.

  4. ottimo il tuo commento. stando a te la rovina di Brescia è esclusivo merito dei bresciani: i nostri nuovi ospiti (ospiti? ma chi li ha mai voluti?) non ci hanno messo del loro, anzi, ci hanno regalato quella "multiculturalità" di cui sentivamo l’impellente bisogno, con quell’ondata di aria fresca di criminalità tutta nuova.
    ti auguro solo di non vedere la tua casa (sudata, comprata al prezzo di SACRIFICI enormi) che viene svalutata e deprezzata perché inserita in un contesto multiculturale e multietnico. ovviamente ad opera di operatori immobiliari bresciani razzisti.

  5. orpo che bravo che sei nella tua omelia ……., vivrai in una cristalleria o in un cartone animato , ma tu la fai la raccolta differenziata ???? i mozziconi li hai poi raccolti o li hai lasciati li ? le merde dei cani le hai contate e sei certo che fossero di animali ? le hai controllate bene ? idem le urine , le hai analizzate ?
    ecco, fallo e poi ci risentiamo …………..e nel frattempo , raccogli tutto da bravo cittadino esemplare che sei o bel vispo tereso !

  6. effettivamente non e’ che sia il massimo milano ………….e’ tutta "fuffa" nel senso che e’ una citta’ deludente in tutti i sensi, vivibilita’, clima, carovita, persone ……e chi piu’ ne ha piu’ ne metta……

LEAVE A REPLY