Brescia calcio, Di Cesare mette in mora la società di via Bazoli

0
Bsnews whatsapp

Dopo il precedente Felipe Sodinha, ora anche Valerio Di Cesare ha avviato la procedura di messa in mora per il Brescia calcio. Il procedimento prevede la possibilità per la società di pagare il dovuto al giocatore entro 20 giorni per la revoca, ma se ciò non accadesse il calciatore sarebbe libero dalla società.

L’intento del difensore potrebbe essere proprio quello, slegarsi dalla società senza che il Brescia opponga resistenza, magari in cambio del ritiro del procedimento di messa in mora.

Sul fronte della crisi societaria poche novità, se non l’incontro, probabilmente fissato per giovedì 29 gennaio, tra Rinaldo Sagramola, il presidente di Aib, Marco bonometti e i vertici di Ubi Banca.

Secondo quanto riporta il Giornale di Brescia, la fiducia in una risoluzione positiva in via Bazoli è tanta: “Tutto sembra far pensare che l’epilogo positivo della trattativa sia vicino”. E alla presidenza potrebbe finire proprio Bonometti.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. come la trsmissione tv DILLO A BEPPE……DILLO A BONERA E PIRLO !! CHE CHIAMANO ALTRI , PRATICAMENTE UNA CHIAMATA UNICA MA DE SGHEI UN K…..SOOO

RISPONDI