Due caccia rompono il muro del suono, il boato crea allarme sul lago di Garda

0

Un fortissimo boato ha scosso il cielo sopra al lago di Garda e ha creato non poco spavento tra la popolazione. Erano le 15,40 quando a Desenzano, Padenghe, ma anche in tutti i comuni della Valtenesi e fino a Castiglione delle Stiviere un tremendo frastuono ha fatto alzare gli occhi al cielo a residenti e turisti.

Sul profilo Twitter dell’Aeronautica Militare la spiegazione: due Eurofighter del 4° Stormo hanno intercettato un volo diretto dalla Turchia a Ginevra perché non in contatto radio con gli enti del controllo del traffico. Nella manovra, i due velivoli hanno superato la barriera del suono in Emilia Romagna e in Toscana provocando rumori simili ad esplosioni.

L’aereo turco intercettato era diretto in Svizzera ma prima di partire non era riuscito a mettersi in contatto con gli enti del controllo del traffico aereo italiano per motivi tecnici: una volta ripristinate le comunicazioni, l’allarme è cessato e i due caccia, che erano stati autorizzati alla rin-corsa supersonica, hanno potuto far ritorno alla base. Secondo una prima ricostruzione, nonostante i caccia volassero alti, a 13.000 metri d’altezza, il “bang” potrebbe assere stato provocato dalle particolari condizioni climatiche.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Su altri giornali hanno scritto che gli aerei sono partiti da Grosseto, e allora mi chiedo, come possibile che l’aereo non identificato abbia fatto metà italia arrivando fino al lago di garda prima di essere intercettato?

  2. volare senza trasponder è un conto, volare fuori dal piano di volo comunicato ai controllori del traffico aereo è un’altro. se poi non rispondi alle interrogazioni radio, ecco che ti mandano i pistoleri…

  3. @hangover
    A 850 km/h di velocità di crociera per fare Grosseto – Garda in linea diretta (300km ca) avrà impiegato max 20′, per mandare in volo un jet da intercettazione credo che servano 10′, poi avrà dovuto recuperare. E’ solo un’ipotesi, non sono onestamente un tecnico 🙂

LEAVE A REPLY