Loggia, in Consiglio è ancora scontro tra opposizione e maggioranza

0

Continuano le schermaglie tra maggioranza e opposizione in Loggia. Dopo l’infuocato consiglio di pochi giorni fa, infatti, la seduta di questa mattina si è aperta con una nuova polemica. In avvio dei lavori, il leghista Nicola Gallizioli ha chiesto la sospensione della seduta perché la segretaria comunale avesse modo di valutare le pregiudiziali sulla questione della ex sede unica presentate alle 8 di mattina (un’ora prima dell’inizio dei lavori) dalla minoranza. I toni sono quindi cresciuti con il no della maggioranza. L’ex assessore Paola Vilardi ha parlato di mancanza di confronto, Gallizioli è tornato a definire il presidente del consiglio Giuseppe Ungari come “succube del sindaco” (come già aveva fatto il forzista Giorgio Maione nella scorsa seduta), mentre l’ex sindaco Adriano Paroli ha accusato il centrosinistra di tenere un atteggiamento di chiusura come mai accaduto prima a parti invertite. Il confronto è durato quasi un’ora. Poi è arrivata la bocciatura dell’aula alle richieste leghiste (16 no e 10 sì).

Comments

comments

1 COMMENT

  1. la polemica forse non è inutile anche perchè l’ex maggioranza aveva patuito con l’impresa, in cambio del permesso per costruire nell’area ex magazzini generali, la costruzione e cessione a titolo gratuito della sede unica del valore di 49 milioni di euro.
    l’attuake maggioranza ha deciso di non fare più la sede unico ed in cambio, alla stessa ditta, ha chiesto di fare alcuni lavori stradali del valore di 7/9 milioni di euro. da 49 a 7/9 la differenza è veramente enorme. Forse una chiaccherata per capire il perchè sarebbe stata opportuna. O no? questi dati sono reperibile sui quotidiani locali

LEAVE A REPLY