Redditi dei bresciani, la ricchezza nelle mani di pochi

0
Bsnews whatsapp

Uno studio commissionato dalla Camera del lavoro al ricercatore Elio Montanari mostra che le dichiarazioni dei redditi dei bresciani sopra i 26 mila euro stanno crescendo, mentre quelle più basse diminuiscono. In pratica un terzo della ricchezza prodotta è detenuto dal 60 per cento dei contribuenti (531 mila persone). Un altro terzo dei redditi appartiene a chi denuncia tra i 20 e i 35 mila euro l’anno (lordi).

 

Come riporta il Corsera Brescia produce una ricchezza di 17,7 miliardi. Un terzo di questi redditi appartiene al 10% dei contribuenti (90 mila persone) e solo il 4% dei bresciani dichiara più di 55 mila euro l’anno. Parte la denuncia di Damiano Galletti che sottolinea come "mentre le diseguaglianze aumentano, la società è sempre più in difficoltà" e come l’evasione sia sempre il maggiore dei problemi. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. mi fa ridere l’articolo del sindacalista che punta il dito sulle auto di lusso e la richezza di pochi bresciani sui quali bisognerebbe fa luce …….! io ho una range rover sport e allora ? lavoro e mi faccio il c….lo da mattina a sera e mi godo quello che mi sono sudato…NON RUBATO….. perchè pare che si debba essere o evasori o ladri se ci si concede un lusso !
    parlano i sindacalisti , quelli favoriti dalla illuminante legge treu che permette loro di andarsene in pensione d’oro…..! stai zitto , che hai fatto del vano parlare un lavoro molto redditizio !!

  2. Riuscirebbe difficile capire perchè Brescia dovrebbe segnare un’inversione di tendenza rispetto a quanto l’Istat ha già da tempo fotografato a livello nazionale. Si chiama in sintesi "verticalizzazione della scala sociale" e si è via via accentuata dalla crisi del 2008 in poi. L’evasione fiscale complessiva è ulterioromente aumentata e si attesta i Italia sui 140 miliardi di euro che ogni anno non vengono versati nelle casse dello Stato. Traducete la cifra in servizi sociali, pensioni, ricerca, sanità, infrastrutture e poi ognuno è libero di esprimere il proprio parere.

  3. Sono contento per te che hai una Ramge Rover Sport, ed è giusto che tu ce l’abbia se fai un lavoro che rende, a me non interessa conoscere il tuo reddito, mi basta sapere quanto denunci. Quando chi evade va ospedale o manda i tuoi figli a scuola, se non paga tu c’è quelcun altro che paga alstuo posto

  4. Va bene prendersela con gli evasori, a patto di non scordarsi i politici e i loro sottopanza che si sono divorati l’ Italia. Vedere mille persone, una pletora, per eleggere il Presidente della Repubblica non vi ha provocato un senso di disgusto e di ribellione. A me, si’.

  5. Giusto ricordare la politica, così ai 140 miliardi di evasione fiscale aggiungiamo pure i 40 miliardi all’anno che, molto per difetto, rappresentano il peso della corruzione, ossia importi incrementativi degli appalti pubblici (per capirci: costo di di un’ opera pubblica 100 + 30 di tangenti varie = 130 di costo finale a carico delle casse pubbliche e quindi dei contribuenti). Dunque: fate la somme dei due mali del Paese più che cercare le differenze…

  6. PERCHE NON FANNO I CONTI AI SIGNORONI DELLA POLITICA , AI QUALI è CONCESSO TUTTO SENZA CHE ABBIANO RINUNCIATO LORO AD UN SOLO EURO DEGLI SPROPOSITATI COMPENSI , I PIU ALTI DEL MONDO E I PIU ONEROSI PER LE NOSTRE TASCHE, VUOTE GRAZIE AI TAGLI , ALLE TASSE , AL COSTO DELLA VITA , E ALLA " NOSTRA DI CRISI ECONOMICA " , VISTO CHE SI SONO MANGIATI E DIVORATO TUTTO . VEDERLI RIUNITI POI PER ELEGGERE IL NUOVO " PRESIDENTE-RE" , MI FA VOMITARE !

RISPONDI