Castel Mella, piano neve in ritardo: forti i disagi e le polemiche

0

L’abbondante nevicata ha creato notevoli disagi a Castel Mella. Problemi che sono stati accentuati da un prolungato black out che ha privato il paese di corrente elettrica per tutta la mattinata. Anche il piano-neve, affidato per la prima volta ad una nuova azienda, è partito con un certo ritardo. Alcuni intoppi, infatti, hanno rallentato in maniera pesante il lavoro di pulizia delle strade. Di questo si è rammaricato il sindaco Marco Franzini, che ha commentato: “Dispiace per gli inconvenienti che si sono verificati. Sfortunatamente abbiamo sperimentato un nuovo sistema e le cose non hanno funzionato a dovere. La nuova azienda appaltatrice non ha rispettato i termini che erano espressamente previsti nell’accordo. La nostra Amministrazione si riserva fin d’ora di assumere le iniziative che riterremo più opportune. Per quanto di nostra spettanza ci siamo adoperati senza perdere tempo affinché la situazione possa tornare il prima possibile alla normalità e confidiamo che le difficoltà impreviste incontrate questa mattina non abbiano a ripetersi mai più e possano servire di esperienza per il futuro per offrire il servizio rapido ed efficace che desidera la comunità”. Una situazione che, purtroppo, si è fatta sentire in modo particolare in prossimità delle scuole, dove si sono create file ed è stato problematico raggiungere le classi. Un inizio mattina del tutto inatteso, causato dalla consistente coltre bianca che ha coperto tutto anche al di là delle previsioni degli esperti del clima.    

Comments

comments

1 COMMENT

  1. a causa di una giunta di dilettanti un intero paese è allo sbaraglio. per fortuna che era "solo" neve, se dovesse accadere qualcosa di più grave… che il cielo ci aiuti, perché questi non lo farebbero di sicuro. le scuse, però, sono sempre pronte (dare la colpa a qualcun altro senza mai assumersi responsabilità).

  2. di che cosa ti lamenti? paghi la TASI più alta perché hai l’indiscusso onore di vivere nel comune più moderno e socialmente evoluto d’italia!!!

  3. sono un abitante di Castel mella e posso dire che la prima ruspa è passata alle 8 del mattino di venerdì. La nevicata è cominciata il giovedì alle 12,30. Se La ditta non è uscita, il sindaco dov’era per chiamarla e mettersi all’opera?. Sta di fatto che io quel venerdì mi sono alzata alle sei per spalare la neve ed andare a lavorare, ma quando sono uscita dal mio cancello la strada era impatricabile perché nessuno era passato e sono fra le persone fortunate che hanno potuto prendere le ferie. Dovevo forse pulire anche la strada comunale? Caro sindaco, scommetto che a casa tua crescono già le margherite talmente c’era pulito. E del sale cosa ne fai, una mega pastasciutta?
    Dimet titi che è meglio, incompetente

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome