Neve, freddo e sale spaccano l’asfalto: attenzione a gomme e cerchioni

6

Il freddo e la neve caduta nei giorni scorsi hanno trasformato le strade della provincia in un gruviera. Tante le buche che si sono formate sull’asfalto e che costringono gli automobilisti ad improbabili slalom per evitare di danneggiare ruote e cerchioni. Qualcuno però non ci riesce e dovrà fare visita al gommista.

Intanto dalla Provincia, competente per le tangenziali, ha fatto sapere che sono in programma interventi riparativi con asfalto bitumato plastico, una sostanza che consente di essere posata anche in condizioni climatiche difficili. Saranno oltre 3 quintali quelli che serviranno per sistemare le buche più profonde. La raccomandazione per gli automobilisti è quella di regolare la velocità così da poter diminuire la possibilità di eventuali danni alle auto.

Comments

comments

6 COMMENTS

  1. per queste cose l’Ente competente è tenuto a rimborsare i danni subiti, documentate bene con fotografie e fate domanda! (alla provincia o diverso ente competente).
    Chissà forse un giorno smetteranno di risparmiare sull’asfalto…

  2. Una parte dei circa 20 milioni di euro annui, che la Provincia incassa ed incasssava solo con le multe degli autovelox e con sanzioni accessorie sulle tangenziali, possono essere destinati a riparare le buche ? Chissà, forse chiediamo troppo. Sempre in attesa della presa della Bastiglia, dopo la quale i dipendenti della Polizia Provinciale potrebbero ritrovarsi personalmnete a riparare le buche sulle tangenziali. Attendiamo con fiducia.

LEAVE A REPLY