I ragazzi del Kag Pisogne occupano l’ex Italsider di Darfo

0

"Abbiamo liberato un nuovo spazio in valle Camonica. Venite a trovarci in via Bonara 12 a Darfo Boario Terme all’ex Italsider. Dalle 12 pranzo popolare, dalle 15 concerti Hiphop, graffiti e reading teatrali sulla storia di questa fabbrica abbandonata. Resistere per esistere – Neziole 4 Ovunque!" Questo l’annuncio fatto dagli stessi occupanti, i ragazzi del Kag di Pisogne, in merito alla "presa", pacifica, degli spazi dell’ex Italsider di Darfo Boario Terme. 

Più che un’occupazione violenta si è trattato di una festa alla quale erano invitati tutti coloro che, come gli organizzatori, vogliono trovare uno spazio da vivere. Dopo aver tolto i catenacci ai cancelli della fabbrica, aver ritinteggiato alcune pareti, aver tolto le sterpaglie, sono stati preparati il palco per i concerti e gli spazi dove sedersi a mangiare. Da quando il collettivo è stato sgomberato dal centro sociale di Pisogne (leggi la notizia), l’obiettivo del gruppo è quello di smuovere le coscienze di popolazione e amministratori sulla mancanza di luoghi di aggregazione giovanile e al contempo sullo scempio degli ex siti industriali abbandonati: «Per uno spazio storico che ci (vi) è stato tolto ne libereremo molti altri abbandonati dall’incuria dei privati e delle istituzioni, immobilizzati dal consumismo e dal "progresso" che ha creato solo ladri ed ecomostri». La "liberazione" dell’ex Italsider di Darfo non sarà certo l’ultima.
(Red.)

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Le aree industriali dismesse sono piene di pericoli: stabili fatiscenti, terreno potenzialmente inquinato, rifiuti disseminati in ogni dove e chissà cos’altro. Inviterei i ragazzi a gestire certe operazioni con molta attenzione, in particolare se decidono di organizzare eventi. Inviterei anche le amministrazioni locali ad ascoltare la voce di questi ragazzi, onde evitare che i toni della sfida diventino ingestibili.

LEAVE A REPLY