Spaccio, sei arresti in sette giorni: sequestrate cocaina, hashish e eroina

0

Proseguono gli interventi della Polizia Locale per contrastare il traffico di stupefacenti. Le operazioni messe a segno la scorsa settimana hanno portato all’arresto di sei persone, al sequestro di oltre 40 grammi di cocaina, di 10 grammi di eroina e di denaro per più di 7mila euro.

Un tunisino di 21 anni, senza fissa dimora, è stato fermato da una pattuglia in borghese nei pressi della stazione ferroviaria. L’uomo è stato sorpreso dagli agenti mentre stava vendendo tre dosi di eroina a un cliente bresciano che ha ammesso di essersi già fornito dalla stessa persona in altre occasioni. Identificato e condotto presso il Comando di via Donegani, il tunisino è stato portato nel carcere cittadino ed è a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Nel corso di una successiva operazione è stato arrestato un indiano di 38 anni, residente a Sarezzo ma di fatto domiciliato in via del Carso a Brescia. L’uomo, che aveva divieto di dimora nel Comune di Brescia a causa della sua attività illecita, è stato sorpreso a circolare in città e per questo motivo gli agenti lo hanno fermato.

La stessa sorte è capitata a un tunisino di 32 anni senza fissa dimora e pluripregiudicato. Anche il trentaduenne non stava rispettando il divieto di trovarsi a Brescia, scattato a causa dei suoi precedenti per traffico di stupefacenti. L’uomo, fermato dagli agenti vicino alla stazione ferroviaria, è stato portato nel carcere di Canton Mombello. Gli stessi agenti in abiti civili e con veicoli di copertura hanno poi pattugliato la zona di via Orzinuovi, dove hanno intercettato un nomade di 34 anni, residente in via Borgosatollo. Il trentaquattrenne è stato pizzicato mentre stava vendendo due dosi di cocaina a un altro nomade, anch’egli conosciuto dalle forze di Polizia, che ha riferito di essersi già rifornito dalla stessa persona in numerose altre occasioni. Gli uomini della Locale hanno perquisito l’alloggio del trentaquattrenne e hanno sequestrato 22 dosi di cocaina per un peso di oltre 10 grammi.

Le manette sono scattate anche per un tunisino di 44 anni senza fissa dimora, bloccato dalla Polizia Locale in via dei Mille mentre stava cercando di vendere droga ad alcuni connazionali. Addosso all’uomo sono state trovate dieci dosi di eroina e 12 di cocaina, per un totale di 15 grammi, banconote per circa 300 euro e un grosso coltello.

Nel corso di un’operazione di controllo in via Carolina Bevilacqua, una pattuglia ha arrestato un senegalese. Gli agenti in borghese stavano osservando i movimenti di alcune persone sospette in un bar e hanno sorpreso l’uomo mentre stava cercando di spacciare droga tra gli avventori del locale. Il senegalese è stato condotto alla sua abitazione in via Stoppani dove sono state recuperate 32 dosi di cocaina del peso totale di 30 grammi, 7mila euro in contanti, probabile frutto della vendita di stupefacenti, una bilancina di precisione, un pc e alcuni documenti d’identità francesi (patente e carta d’identità) falsi.

Gli agenti hanno trovato anche una pistola alla quale era stato tolto il tappo rosso e il fermo del caricatore e un teaser elettronico, molto pericoloso, un vera e propria arma di difesa usata anche da alcuni corpi di polizia stranieri. L’uomo si trova ora in carcere ed è a disposizione dei magistrati.

“Azioni importanti e incisive, quelle realizzate dalla Polizia Locale nei giorni scorsi”, ha dichiarato l’assessore alla Sicurezza Valter Muchetti. “Un’ennesima riconferma dell’impegno costante e quotidiano dei nostri agenti al servizio della città. Una presenza capillare che, in collaborazione con le altre forze di Polizia, garantisce la sicurezza in tutti i quartieri con professionalità ed efficienza”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome