La metropolitana compie due anni: concerti in carrozza e show di Regis in piazza

7

Sono già trascorsi due anni da quel 2 marzo del 2013 che ha segnato l’avvio di una nuova mobilità per Brescia, quella sotterranea della metropolitana. Per festeggiare il secondo compleanno il Comune e Brescia Mobilità hanno organizzato una grande festa musicale in giro per le carrozze e all’interno delle principali stazioni che si svolgerà nella giornata di domenica 1 marzo.

A partire dalle 15,30 infatti i viaggiatori potranno godere di dieci spettacoli unici e gratuiti, dalla musica gospel a quella sperimentale, fino alle noti popolari e alla musica moderna.

I CONCERTI – Alla stazione Volta si esibiranno i cori di voci miste Ars Ludica e Cantores Silenti, mentre alla fermata Fs si potranno ascoltare le voci miste del coro Alabarè e le voci femminili del coro Controcanto. Nella centrale stazione Vittoria si potranno ascoltare le voci femminili del coro G.P. Maggini e le voci miste del coro Voci di Zefiro e lo stesso accadrà alla fermata di San Faustino con le voci miste di Amodonostro e One Soul Project. Ad animare il viaggio in carrozza invece ci penseranno le voci maschili del coro Erika e le voci miste di Akantus. Almeno fino alle 18, quando tutti i cori si riuniranno in piazza Vittoria per la “cantata” finale, seguita da un momento di intrattenimento dell’attore-cabarettista Vincenzo Regis che per l’occasione preparerà uno show proprio sulla metropolitana.

Comments

comments

7 COMMENTS

  1. se avessero ingaggiato qualcuno che costava di più avreste trovato da ridire comunque, quindi sito e siate contenti che c’è ancora da festeggiare

  2. i cori? vada per regis, almeno è divertente ma i cori non si possono sentire…cmq forse avremmo apprezzato di più se per un giorno ci facevate girare gratis, così per buttarla lì

  3. con la musica lo sfilare di viaggiatori, può evocare qualcosa di triste e tragico.
    Se la suonano e se la cantano, l’mprovvida avventura metro.
    Manca il pigiama a righe.

  4. Si, ma se non vi sta bene quello che è stato organizzato, anzichè fare polemica gratuita per un\’iniziativa fatta comunque al risparmio (che di questi tempi non fa mai male), domenica potete anche andare a fare un giro da un\’altra parte dove magari qualcuno fa qualcosa che sia più di vostro gradimento…

LEAVE A REPLY