Brend, 9 mila euro per un mese di esposizione al Fuori Expo bresciano

0

Oltre 150 aziende bresciane si sono riunite questo pomeriggio nella Sala Conferenza della Camera di Commercio di Brescia per assistere alla presentazione di Brend, il fuori Expo tutto bresciano che per otto mesi, dal 1 maggio al 31 dicembre, darà nuova vita a palazzo Martinengo Colleoni (meglio conosciuto come l’ex tribunale di Brescia) e l’opportunità alle aziende di raccontarsi e di raccontare il territorio bresciano in tutte le sue eccellenze.

Brend è un progetto “inclusivo – precisa il presidente del Comitato Piccola Industria di Aib, Gianfranco Turati – nel quale ogni azienda può trovare la propria collocazione, da quelle che si occupano più strettamente del mondo dell’alimentazione fino a quelle che lavorano l’acciaio. L’unica cosa che dovranno avere tutte in comune è la voglia di rischiare”.

Brend però non sarà una fiera campionaria, bensì l’esposizione di un territorio da riempire attraverso un racconto comune. “Sarà un progetto a tempo indeterminato – continua Turati – che non si esaurirà con la fine dell’Esposizione universale ma che ha l’ambizione di andare avanti, per creare davvero un valore aggiunto per le aziende partecipanti”. Aziende che si alterneranno e per un mese di permanenza al fuori Expo bresciano saranno seguite, indirizzate e alle quali saranno forniti gli strumenti utili per raccontarsi, “da una sala meeting dove poter organizzare incontri e workshop fino ai servizi Curatela, organizzazione di catering e cene di gala ela possibilità di accedere ai contatti internazionali che graviteranno intorno a Brend”.

“Un’opportunità unica per le aziende bresciane – aggiunge il presidente della Camera di Commercio , Giuseppe Ambrosi – che se non verrà sfruttata come merita rischierà di creare rimpianti tra gli assenti”. Un’opportunità che alle aziende costerà 9 mila euro per un mese di esposizione, al quale si aggiungono i servizi ad essa collegati e i contatti che ne verranno “e che potranno diventare un bagaglio di strumenti e marketing anche per progetti diversi e futuri”, sottolinea la coordinatrice di Fuori Expo, Francesca Bertoglio.

Comments

comments

LEAVE A REPLY