Rally 1000 Miglia, iscrizioni aperte da oggi

0

Inizia oggi, giovedì 26 febbraio, il periodo utile per l’invio della domanda di partecipazione alle gare dell’Automobile Club di Brescia. La chiusura è fissata il 20 marzo. Scaricare dal sito web la scheda di iscrizione, compilarla, inviarla all’Automobile Club di Brescia ed attendere un mese per veder pubblicato il proprio nominativo nell’elenco degli iscritti. Questi gli atti preliminari, ma fondamentali, che da oggi ogni concorrente deve eseguire per correre la 39. edizione del Rally 1000 Miglia. Operazioni semplici ed al contempo importantissime che permettono agli organizzatori di eseguire al meglio la registrazione dei concorrenti, quindi stilare il famoso elenco.

 Via, via le scadenze iniziano a farsi pressanti ed il programma della manifestazione si concretizza in quella che sarà l’edizione 2015. Il programma è confermato e definito in tutte le sue principali sezioni: Partenza, Arrivo, Service Park e percorso di gara. Proprio il layout del tracciato asfaltato sul quale si confronteranno gli equipaggi, è la sezione che più di ogni altra è attesa da quanti correranno, ma anche da parte degli spettatori che assisteranno ai passaggi delle autovetture sulle strade.

Irma, Pertiche e Moerna saranno i tre tratti cronometrati sui quali andrà in onda il vero spettacolo del Rally 1000 Miglia. Prove dalla conformazione non solo guidata, ma anche veloce e tecnica, il pilota che le affronta deve aver una capacità di pilotaggio superiori alla media per andar forte e magari vincere; ma anche cuore e cervello come si sente spesso affermare dal competente pubblico che a bordo strada è il giudice unico sulla spettacolarità o meno di un pilota, prim’ancora del responso cronometrico.

Irma, Pertiche e Moerna, una serie di strade dove in trentotto edizioni della gara sono stati scritti i destini del Campionato Italiano Rally e del Campionato Europeo Rally, tratti concatenati a formare la sequenza delle frazioni cronometrate che saranno percorse in gara al mattino di sabato 28 marzo dai piloti, quindi ripetute al pomeriggio, un doppio giro sulle prove speciali che si concluderà in piazzale Arnaldo a Brescia per l’arrivo finale e le premiazione dei vincitori.

Il vincitore assoluto del Rally 1000 Miglia 2015 sarà un equipaggio solo, come sempre, ma quando si parla di premiazioni finali si parla al plurale, perchè tanti sono i concorrenti della gara e diverse sono le classifiche in base ai piazzamenti ottenuti nei rispettivi Gruppi o Classi in base al livello di preparazione tecnica delle vetture. Inevitabilmente i primi classificati sono a bordo delle vetture più competitive, in questo caso auto della categoria World Rally Car, le più potenti e spettacolari al mondo; pilotate ad esempio da Luca Pedersoli, anche se il bresciano non ha ancora sciolto le riserve sulla sua presenza, Paolo Porro, Alex Caffi oppure quella con la quale esordirà il piemontese Alex Bosca, una fiammante Ford Fiesta dalla potenza stimata attorno ai trecento cavalli, motore turbo e quattro ruote motrici. Anche i piloti al volante delle Super 2000 daranno spettacolo con le Peugeot 207 o le Skoda Fabia con le quali correranno Iacopo Araldo ed altri che attendono conferme, come il campione veneto Antonio Forato. Al contempo sono diversi i premi che saranno assegnati ai vincitori delle classifiche della Suzuki Rally Cup, che si corre con le Swift Sport 1600, e la Michelin Rally Cup, riservata appunto ai concorrenti le cui auto adottano le gomme francesi.

Il 39. Rally 1000 Miglia ripropone anche la validità del Challenge Trident, la serie creata in funzione della sinergia con il rally di Antibes, per favorire la partecipazione alle due gare mettendo in palio l’iscrizione ed agevolazioni alberghiere.

Il programma per il Rally 1000 Miglia prevede la partenza è prevista a Brescia venerdì 27 alle ore 20 dal Rally 1000 Miglia Village – via Borgosatollo a Brescia, seguita dalla sfilata per le vie cittadine che prevede il transito al Museo della Mille Miglia, proseguendo in Piazzale Arnaldo, alle ore 21, per la spettacolare Cerimonia di Partenza con presentazione degli equipaggi partecipanti, quindi il termine della “promenade urbana” avverrà con il ritorno al Rally 1000 Miglia Village per la sosta notturna. La competizione avrà effettivo compimento nella sola giornata di sabato 28, con l’effettuazione delle sei prove speciali, costituite dal doppio passaggio su tre tratti asfaltati della provincia bresciana, a formare un percorso cronometrato dallo sviluppo di poco superiore ai cento chilometri. Due saranno i “service” d’assistenza al Rally 1000 Miglia Village. La conclusione delle sfide tra i concorrenti e la proclamazione dei vincitori avverrà sul palco d’Arrivo in Piazzale Arnaldo, alle ore 18.45, sempre di sabato 28.

 Lo “Junior” è una gara a partecipazione limitata a soli trenta selezionati concorrenti. Si correrà in contemporanea al rally maggiore, ne ricalcherà in toto il suo programma, ma avrà costi più contenuti. Lo “Junior” prevede un chilometraggio ridotto rispetto al “1000 Miglia WRC”, saranno infatti una settantina i chilometri totali delle cinque prove speciali.

Comments

comments

LEAVE A REPLY