Picchia e stupra 25enne, resta in carcere il 37enne marocchino

6

Rimane in carcere,  in attesa della convalida dell’arresto, l’uomo che venerdì è stato arrestato dai Carabinieri di Brescia come autore dello stupro su una 25enne in via orzinuovi. Lui, marocchino di 37 anni, l’aveva attesa all’interno dell’azienda dove la giovane lavora e poi l’ha aggredita, prima picchiandola e poi violentandola.

Un collega che l’ha sentita gridare è intervenuto, ma l’aggressore si era già allontanato. Sette pattuglie dei Carabinieri sono state impegnate nella ricerca all’uomo che è stato  rintracciato mezz’ora dopo. Dopo aver aggredito anche i militari – 4 quelli rimasti feriti – l’uomo ha tentato una fuga, ma è stato circondato e bloccato da altre pattuglie accorse.

Comments

comments

6 Commenti

  1. A Brescia e provincia viene denunciato un stupro al giorno. Cosa facciamo? Ci fermiamo a denunciare solo quelli compiuti da stranieri (una minoranza) o prendiamo atto che la violenza sulle donne é ovunque?

  2. Nel 99% le violenze le commettono i maschi. Castrazione per tutti i maschi, preventiva, così risolviamo il problema. Mali estremi, estremi rimedi

  3. A me risulta che la violenza sessuale non ci sia stata. Questo ovviamente nulla toglie alla barbarie del gesto, ma forse, anche per rispetto alla vittima, occorrerebbe meno enfatizzazione e voyerismo nel dare le notizie, specie se non confermate.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome