Picchia e stupra 25enne, resta in carcere il 37enne marocchino

6

Rimane in carcere,  in attesa della convalida dell’arresto, l’uomo che venerdì è stato arrestato dai Carabinieri di Brescia come autore dello stupro su una 25enne in via orzinuovi. Lui, marocchino di 37 anni, l’aveva attesa all’interno dell’azienda dove la giovane lavora e poi l’ha aggredita, prima picchiandola e poi violentandola.

Un collega che l’ha sentita gridare è intervenuto, ma l’aggressore si era già allontanato. Sette pattuglie dei Carabinieri sono state impegnate nella ricerca all’uomo che è stato  rintracciato mezz’ora dopo. Dopo aver aggredito anche i militari – 4 quelli rimasti feriti – l’uomo ha tentato una fuga, ma è stato circondato e bloccato da altre pattuglie accorse.

Comments

comments

6 COMMENTS

  1. A Brescia e provincia viene denunciato un stupro al giorno. Cosa facciamo? Ci fermiamo a denunciare solo quelli compiuti da stranieri (una minoranza) o prendiamo atto che la violenza sulle donne é ovunque?

  2. Nel 99% le violenze le commettono i maschi. Castrazione per tutti i maschi, preventiva, così risolviamo il problema. Mali estremi, estremi rimedi

  3. A me risulta che la violenza sessuale non ci sia stata. Questo ovviamente nulla toglie alla barbarie del gesto, ma forse, anche per rispetto alla vittima, occorrerebbe meno enfatizzazione e voyerismo nel dare le notizie, specie se non confermate.

LEAVE A REPLY