Scomparsa del pm Bisceglia, Codisa: a Brescia affrontò i temi più scottanti

0

“La notizia della prematura scomparsa di Federico Bisceglia magistrato fortemente impegnato  nel campo dei reati ambientali è di quelle notizie che lasciano attoniti e sgomenti”. Così commenta il Comitato Co.Di.sa rispetto alla morte del pm che si è distinto negli anni per la sua lotta contro i reati ambientali.

DI SEGUITO IL COMUNICATO INTEGRALE

Noi che abbiamo avuto l’onore e il piacere di poterlo conoscere di persona, vogliamo in questo triste momento essere testimoni della sua capacità, passione e dedizione  che unite alla sua grande umanità lo faceva sentire un faro per tutti coloro che credono nella possibilità che la giustizia trionfi sempre. Nel breve periodo di permanenza a Brescia si occupò subito dei temi più scottanti e urgenti di cui la nostra terra stava soffrendo da anni.

 

Più di ogni altro si assunse in prima persona rischi e responsabilità d intervento che sono restati esempi di rara efficacia, facendo subito breccia nei cuori delle persone che da anni si battevano per la tutela dell’ambiente. La sua grande socievolezza lo portava, quando chiamato, a presenziare in pubbliche riunioni ove poter spiegare le ragioni del diritto e la pratica della giustizia, vere lezioni di legalità aperte a tutti.

 

Il suo essere al servizio della cittadinanza fu per noi una novità, non avevamo mai sperimentato una vicinanza così forte da parte del "palazzo" della giustizia. In particolare qualcuno che uscisse dal palazzo per venire ad ascoltarci mescolandosi tra di noi, come uno di noi che lavorava per il bene comune più alto per tutti: la giustizia!

 

Contro ogni deriva di rassegnazione il suo sorriso rincuorava. Un sorriso carico di fiducia nel suo lavoro e nel nostro impegno.

 

Un giovane grandissimo uomo che resterà sempre nei nostri cuori.

Comments

comments

LEAVE A REPLY