La Loggia sfratta i bimbi del cross per creare orti e aree verdi. E’ polemica

0

Dal 2011 ad oggi il triangolo di terra compreso tra via Oberdan, la tangenziale Montelungo e l’azienda Ori Martin era la sede del campo di allenamento dei bambini dell’Italia Sport Team e del Motoclub Collebeato. Ma non lo sarà più. Almeno stando a quanto comunicato dal Comune di Brescia che nei giorni scorsi ha inviato una lettera alle due società sportive per spiegare loro che “ la Giunta comunale ritiene che la destinazione dell’area a verde pubblico e verde ad uso sociale, prioritaria per l’amministrazione comunale, non consente il permanere delle presenti attività ricreative”.

Loro non l’hanno presa bene, e i bambini, almeno stando a quanto racconta Giovanni Bindoni, maestro di mountain bike e direttore della scuola per conto dell’Italia Sport Team, al Corsera di Brescia “non sanno ancora nulla, ma da marzo a ottobre abbiamo già programmato i corsi con tanto di iscritti. Siamo amareggiati perché questa scuola è nata dall’iniziativa di due società dilettantistiche ed è stata realizzata grazie all’impegno volontario dei genitori che si sono sobbarcati ore di lavoro”. Lavoro per ripulire l’area, dopo anni di abbandono a se stessa, per posizionare le pietre per costruire la pista e per tenerla pulita negli anni. Lavoro che spesso non ha richiesto solo tempo e fatica ma anche denaro personale. Lavoro che oggi sembra non aver più senso. Ma le due società sportive sono pronte a tentare un’ultima carta, per questo dal Corsera hanno lanciato un appello a Del Bono & co: “Invitiamo il sindaco De Bono e gli assessori a trovarci, capiranno cosa significa questo campetto e qual è la sua importanza educativa per i cittadini del futuro, centinaia di ragazzi che qui non hanno solo imparato e imparano a pedalare o a guidare una piccola moto da trial”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. e poi loro sono quelli che credono nelle nuove generazioni. Preferiscono dare gli orti ai vecchietti in pensione3 piuttosto di lasciare che qualcosa che funziona e non gli costa nulla continui così…siete penosi

  2. ma possibile che il comune non sapesse nulla di cosa si faceva giàù in quel terreno? e poi perché rovinare qualcosa che funziona? misteri comunali

  3. e tu credi ancora che al comune interessi la vita dei cittadini. A loro interessa quanti soldi hanno a disposizione da spendere, interessa quale colore votano i cittadini ma niente dei cittadini in se. la politica…

  4. Ma dopo anni di attività motociclistica, comunque meritoria, il terreno sarà adatto a ricevere a dimora coltivazioni? o si dovrà bonificare?

    Mah.

  5. Grande DelBo! Togliere svago a dei bambini per dare svago e (sicuramente) degrado a chissachi! Amministrazione incompetente, una continua delusione! Pensare ad altri gravi problemi che ha la città no vero? Toglietevi il paraocchi e guardate alla vostra cara e beneamata accoglienza, ai drammi e disagi che porta con se!

  6. Se crea una zona verde per rendere vivibile una zona "sensibile ambientalmente" essendo confinante con una grande acciaieria NON VI STA BENE. se resta fermo e lascia tutto immutato NON VI STA BENE. Ma andate a cagare!!!

LEAVE A REPLY