I parlamentari bresciani del M5S hanno già restituito 455mila euro

0

Dieci milioni complessivi da tutti i parlamentari del Movimento 5 Stelle, 455mila euro solo da quelli bresciani. Come promesso in campagna elettorale, senatori e deputati grillini hanno accumulato un tesoretto derivante dalla differenza tra lo stipendio da parlamentare e quello trattenuto, come da regolamento 5mila euro lordi mensili (qui il Codice di comportamento). 

I parlamentari bresciani, Vito Crimi, Ferdinando Alberti, Tatiana Basilio, Claudio Cominardi e Giorgio Sorial, nel dare la notizia hanno trasmesso una nota: «Da sempre televisioni e giornali sono impegnati a ridimensionare le restituzioni ai cittadini da parte dei portavoce del Movimento, ridicolizzando le rendicontazioni e l’archiviazione di scontrini, ricevute e fatture. Ora, dopo due anni di prime pagine, titoli e servizi fuorvianti, emerge la realtà: mentre gli altri strillavano, il Movimento 5 Stelle ha rispettato gli impegni. Rendicontazioni e restituzioni sono oramai una prassi consolidata. L’onestà è già di moda».

Grazie alla cifra accumulata (fino a novembre 2014) da oggi giovedì 5 marzo, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, sarà finalmente attivato il fondo per il microcredito (qui tutti i dettagli)a sostegno di aziende, commercianti e artigiani che potranno fin da subito ottenere un finanziamento fino a 25 mila euro, a tassi bassissimi. Le imprese, restituendo nel tempo il capitale finanziato, andranno a ripristinare il fondo permettendo l’attivazione di nuovi prestiti, generando così un circolo virtuoso che in dieci anni consentirà di aiutare oltre 40 imprese al mese. 
(Red.)

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. si certo molti di più come quelli dei tuoi amici pd e forza italia? o come "incollato alla poltrona" alfano???? ma per favore almeno quando è evidente stiamo zitti

LEAVE A REPLY