Mimose alle donne rom, Rolfi (Lega): la Cgil porti anche le utenze non pagate

0

“L’iniziativa di CGIL – commenta Fabio Rolfi, vice capogruppo della Lega Nord al Pirellone – ha il sapore di una grande presa in giro. Una mimosa per protestare contro il linguaggio violento contro i Rom? È forse violento sostenere che, come tutti, anche rom e sinti debbano pagare le utenze e rispettare le regole? Peccato che mentre ci si ricorda dei rom, continui beneficiari di un assistenzialismo infinito, ci si dimentichi di tante famiglie per bene che non hanno mai hanno potuto godere di tanta indulgenza delle autorità pubbliche, persone che faticano veramente ad arrivare alla fine del mese.” Così commenta il consigliere regionale Fabio Rolfi l’iniziativa della Cgil che domani visiterà il campo rom di via Borgosatollo non solo per incontrare gli abitanti, ma anche per portare in dono le mimose. “Sarebbe ora di piantarla – prosegue Rolfi – con questa retorica del povero nomade discriminato, perché  la realtà è un’altra. Si tratta di comunità allergiche alla legalità e alle regole, abituate a poter contare su chi, come CGIL, è sempre pronto per ragioni ideologiche a tutelare il loro status. Dato che ne hanno l’occasione, i responsabili di CGIL, oltre alle mimose, portino anche i bollettini per i versamenti degli arretrati per acqua, luce, gas, mense e trasporto. Almeno in questo modo – chiosa Fabio Rolfi – darebbero un senso concreto alla loro iniziativa.”

Comments

comments

1 COMMENT

  1. idem , gli ho sbattutto la tessera in faccia …sindaca….zi del ciarlamento ma di concreto na fava …almeno per il lavoratori italiani .

  2. la CGIL tenga giu le mani dalle donne , difendete culture come Rom e Islam che calpestano le donne ogni giorno e poi dite di essere dalla parte delle donne ? mi viene da vomitare

  3. cavalcare il consenso o il dissenso tanto per cavalcare preferirei la seconda comunque sempre gli potassero le bollette e la smettessero di dare contributi e fondi per certe persone non bisognose e non meritevoli !!!!!

  4. Un conto é chiedere che le utenze vengano pagate, un’altra é definire i rom -feccia della società- come ha fatto il camerata di partito di Rolfi, Bonanno. Altrimenti tutti potrebbero affermare che é la lega la feccia della società, per il suo razzismo. Anche tra i commercianti ci sono moltissimi evasori, ma questo non può permettere a nessuno di definire l’intera categoria -feccia della società-, caso mai si prenda il singolo evasore, uno per uno, e lo si faccia pagare il dovuto. La responsabilità é individuale.

  5. Scommetto che appena saranno disponibili tutti i bollettini che attestano la restituzione delle paccate di soldi sgraffignate e/o sprecate da suoi colleghi di partito, anche quelli delle bollette in sospeso saranno pagati.

  6. @feccia ti do un: fate sorridere voi leghisti dal passato celodurista, ora leoni solo da tastiera. Un consiglio: emigra tu dato che a quelli come voi andrebbe tolto il diritto di voto

  7. Leghista hahaha. ITALIANO!!!!! Non ho intenzione di svendere la mia patria a gente senza dignità come voi!!! Ps mai votato lega ma celoduro comunque

LEAVE A REPLY