Garda, a Berlino l’accordo interregionale per la promozione del lago

0
Bsnews whatsapp

Collaborazione interregionale, sviluppo di iniziative di promozione turistica congiunta del Lago di Garda per il triennio 2016-2018 e coinvolgimento attivo del Consorzio Garda Unico nell’attività programmatoria. Sono questi i punti principali contenuti nell’accordo che l’assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia, Mauro Parolini, ha siglato alla fiera ITB (International Tourism Börse) di Berlino. Al tavolo della firma gli omologhi di Regione Veneto, Marino Finozzi e della Provincia Autonoma di Trento, Michele Dallapiccola, e i vertici del Consorzio Garda Unico animati da un comune obiettivo: la promozione congiunta dell’area turistica del Garda.

 

“Abbiamo compiuto un ulteriore e significativo passo verso una maggiore integrazione e coordinamento, che oggi rappresentano caratteristiche strategiche e imprescindibili della promozione turistica. La vocazione turistica e la ricchezza naturalistica e culturale del Garda – ha dichiarato Parolini – sono infatti elementi che impongono di superare ogni tipo di frammentarietà e di unire forze e risorse economiche per poter cogliere appieno le opportunità che offre un settore in continua crescita come quello del turismo”.

“Dal dialogo con gli altri assessori – ha aggiunto Parolini – sono emersi alcuni obiettivi da perseguire su più fronti come, ad esempio, l’esigenza di ottenere un servizio di trasporti e navigazione più aderenti ai bisogni del mercato e realmente modellati sui flussi turistici, la necessità di rafforzare il comune impegno nell’azioni volte ad incrementare l’incoming, in un’ottica di internazionalizzazione del brand Garda e, soprattutto, di destagionalizzazione, e infine, l’opportunità di incrementare i collegamenti aerei sull’estero”.

Durante l’incontro, il titolare del Turismo a Palazzo Lombardia ha infine rimarcato “la comune volontà di proseguire nell’impegno rivolto al completamento della rete ciclabile del Garda”, che a seguito della rilevanza nazionale che ha ottenuto alla BIT di quest’anno, grazie all’accordo promosso dallo stesso assessore Parolini con il ministro Franceschini e le Regioni coinvolte, “trasformerà quest’area turistica in un vero e proprio paradiso europeo del cicloturismo con ricadute positive e durature in grado di generare prospettive di crescita diffusa, in armonia con il paesaggio, per l’economia locale e la piccola media impresa turistica”.

A Berlino, per il Consorzio Lago di Garda-Lombardia, anche Valentino Righetti, che ha espresso “soddisfazione per una dichiarazione d’intenti che conferma la qualità del lavoro svolto da Garda-Lombardia e dai partner di Veneto e Trentino nel progetto interregionale Garda Unico”.

“Questo accordo – ha sottolineato Righetti – ci permetterà di continuare e incrementare, nel triennio 2016-2018, le azioni che stanno rafforzando il brand Garda a livello internazionale e dando grandi soddisfazioni, in termini di presenze turistiche, al nostro territorio”. In virtù dell’accordo sottoscritto, il Consorzio Garda Unico si impegnerà infatti a predisporre un progetto di sviluppo promozionale che verrà sottoposto al confronto delle Amministrazioni.

Durante la missione berlinese, Parolini ha inoltre visitato Palazzo Italia, sede del progetto realizzato nell’ambito dell’Accordo di Programma Competitività tra Regione Lombardia, Sistema Camerale e Fiera di Milano con l’obiettivo di promuovere EXPO 2015 e incrementare l’attrattività della Lombardia come destinazione turistica, congressuale, culturale, fieristica e di shopping sul mercato tedesco.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI