Picchiato in volto e derubato, 21enne aggredito da quattro uomini a San Polo

8
Bsnews whatsapp

Erano circa le 21, quando è stato brutalmente aggredito. Lui, un 21enne di Brescia, stava camminando sulla strada sterrata che collega via Brunelleschi alla stazione della metropolitana di san Polo, quando quattro uomini, presumibilmente italiani, lo hanno circondato. Approfittando del buio lo hanno picchiato colpendolo al volto e derubato di ciò che aveva addosso. Sono in corso le indagini.

Nella stessa giornata di ieri sono stati anche indagati un cittadino bresciano del 1961, sorpreso in via Apollonio nel tentativo di forzare le portiere delle auto in sosta; una cittadina rumena del 1995 in via Orzinuovi risultata clandestina ed un cittadino colombiano del 1986 in via Privata de Vitalis per mancata esibizione del titolo del soggiorno.

 

Infine, nel pomeriggio di ieri, dalle ore 13 alle ore 19.00, la polizia ha effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio, tra la Stazione ferroviaria e  via Milano: personale della Questura, unitamente a quattro equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Milano e ad un equipaggio della Polizia Locale, hanno proceduto controllatoi diversi esercizi commerciali tra i quali due Kebab, un phone center, una sala giochi e diversi bar, tutti ubicati tra via Milano, via Foppa, via Solferino e via Togni e viale Stazione. Complessivamente sono state identificate 72 persone, di cui 48 straniere. I negozi controllati sono stati 10 e 6 le autovetture. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

8 COMMENTI

  1. Se i 4 contro 1 erano italiani, possiamo dedurre da questa notizia che tutti gli italiani sono delinquenti e vigliacchi? Certamente no, ma se fossero stranieri invece sì. Come mai?

  2. Che bestie!!! Quattro contro uno. Gli fosse capitato uno dei ragazzi della Nord o della Gradinata…1 contro 4 li avrebbe massacrati quei conecc. Bergamaschi!

  3. a parte che scriverlo 4 volte non signifa aver ragione, ma rimane un punto, una persona è stata aggredita, picchiata e derubata. Cosa centra se erano o no stranieri,per paradosso mi stai dicendo che se lo erano allora andava tutto bene? Poverini sai loro fanno fatica a vivere ad arrivare a fine mese ecc. ecc., magari gli portiamo pure i fiori a casa loro, CGIL docet? Rimane il punto iniziale non si può più nemmeno camminare. Che il problema criminalità c’è ed è pesante. Che la giunta ed il Sindaco parlano solo, ma di fatto hanno smontato tutto il sistema repressivo e di prevenzione della vecchia amministarzione perchè era"razzista". questo si che è pregiudizio, e poi togliti il para occhi e fai passare la sera una donna a te cara per via milano a piedi e da sola, e poi solo poi vieni a parlare di preguidizio.

  4. A parte che scriverlo 4 volte è un errore di connessione comunque non ho sentito una sola parola di condanna quindi sei un fetente razzista ma non ti preoccupare tanto non sei solo la mamma degli scemi è sempre incinta

  5. il limite mentale tuo appare in tutto e per tutto nella tua incapacità totale di ammettere che qualcuno la può pensare diversamente da te, invece di accettare il dialogo o il dibattito, proprio in quanto creatura dotata di mono visione e di intelletto insufficiente ti rifugi nelle offese e negli insulti. se non hai trovato nessuna parola di condanna, è per i limiti sopra elencati. ti auguro di felice giorno,

RISPONDI