Garda, dalla Germania un patto per promuovere il lago

0
Bsnews whatsapp

Collaborazione interregionale, sviluppo di iniziative di promozione turistica congiunta del Lago di Garda per il triennio 2016-2018 e coinvolgimento attivo del Consorzio Garda Unico nell’attività programmatoria. Sono questi i punti principali contenuti nell’accordo che l’assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia, Mauro Parolini, ha siglato alla ITB (International Tourism Börse) di Berlino, una delle più importanti manifestazioni fieristiche del turismo che chiuderà i battenti domani, domenica 8 marzo. Al tavolo della firma gli omologhi di Regione Veneto, Marino Finozzi e della Provincia Autonoma di Trento, Michele Dallapiccola, e i vertici del Consorzio Garda Unico animati da un comune obiettivo: la promozione congiunta dell’area turistica del Garda.

“Abbiamo compiuto un ulteriore e significativo passo verso una maggiore integrazione e coordinamento, che oggi rappresentano caratteristiche strategiche e imprescindibili della promozione turistica. La vocazione turistica e la ricchezza naturalistica e culturale del Garda – ha dichiarato Parolini – sono infatti elementi che impongono di superare ogni tipo di frammentarietà e di unire forze e risorse economiche per poter cogliere appieno le opportunità che offre un settore in continua crescita come quello del turismo”.

“Dal dialogo con gli altri assessori – ha aggiunto Parolini – sono emersi alcuni obiettivi da perseguire su più fronti come, ad esempio, l’esigenza di ottenere un servizio di trasporti e navigazione più aderenti ai bisogni del mercato e realmente modellati sui flussi turistici, la necessità di rafforzare il comune impegno nell’azioni volte ad incrementare l’incoming, in un’ottica di internazionalizzazione del brand Garda e, soprattutto, di destagionalizzazione, e infine, l’opportunità di incrementare i collegamenti aerei sull’estero”.

Durante l’incontro, il titolare del Turismo a Palazzo Lombardia ha infine rimarcato “la comune volontà di proseguire nell’impegno rivolto al completamento della rete ciclabile del Garda”, che a seguito della rilevanza nazionale che ha ottenuto alla BIT di quest’anno, grazie all’accordo promosso dallo stesso assessore Parolini con il ministro Franceschini e le Regioni coinvolte, “trasformerà quest’area turistica in un vero e proprio paradiso europeo del cicloturismo con ricadute positive e durature in grado di generare prospettive di crescita diffusa, in armonia con il paesaggio, per l’economia locale e la piccola media impresa turistica”.

A Berlino, per il Consorzio Lago di Garda-Lombardia, anche Valentino Righetti, che ha espresso “soddisfazione per una dichiarazione d’intenti che conferma la qualità del lavoro svolto da Garda-Lombardia e dai partner di Veneto e Trentino nel progetto interregionale Garda Unico”. “Questo accordo – ha sottolineato Righetti – ci permetterà di continuare e incrementare, nel triennio 2016-2018, le azioni che stanno rafforzando il brand Garda a livello internazionale e dando grandi soddisfazioni, in termini di presenze turistiche, al nostro territorio”. In virtù dell’accordo sottoscritto, il Consorzio Garda Unico si impegnerà infatti a predisporre un progetto di sviluppo promozionale che verrà sottoposto al confronto delle Amministrazioni.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI