Grande salto verso i play off: Metalleghe Sanitars batte Scandicci 3-1

0
Bsnews whatsapp

Sabato sera, nell’anticipo della 19^ giornata di campionato, tra Metalleghe Sanitars e Savino del Bene è stata vera battaglia al PalaGeorge. Metalleghe ha espresso al massimo il suo gioco dal secondo set e ha conquistato una vittoria per 3-1 nel match che di fatto metteva in palio l’ottava posizione in classifica. A tre giornate dal termine della Regular Season – che la vedranno affrontare Forlì, Urbino e Bergamo – Montichiari ha messo 7 punti tra sé e Scandicci.

“La tensione era altissima, oggi: per noi e per Scandicci era la partita dell’anno. Noi l’abbiamo sentita nel primo set, su di loro ha pesato di più nel quarto. In match così escono le giocatrici di esperienza, che stasera han fatto una grande prova, ma esce anche tutta questa squadra che, merito del lavoro fatto in questi mesi, oggi può dirsi l’unica artefice del suo destino. E’ un grande risultato riuscire a esprimere il proprio gioco anche in condizioni di forte tensione” – commenta Leonardo Barbieri.

Fabio Parazzoli analizza il match così: “E’stata una partita dalla doppia faccia: un primo set contratto, con le ragazze concentrate più sullo smarcare il nostro gioco dalle avversarie. Dal secondo set abbiamo reso più efficace la battuta per ridurre il potenziale di attacco di Usic e Lipicer e il nostro gioco ha iniziato a fluire, facendo molto bene anche a muro. Ora ci aspettano due partite nelle quali dobbiamo fare punti per arrivare contro Bergamo al meglio. Sarà una partita decisiva per la griglia dei play off, come all’andata lo era stata per la Coppa Italia.”

Formazioni in campo alle 20.30, dopo l’omaggio del Presidente Giuseppe Zampedri a Francesco Dall’Olio, grande regista della Gabeca Montichiari negli anni 1992 e 1993 e oggi nello staff tecnico della Nazionale femminile e del Club Italia.

Presente stasera anche l’Associazione Nazionale Tumori con volontari impegnati nella raccolta fondi grazie alla vendita di uova e colombe all’ingresso del palazzetto.

Bellano sceglie Vincourova e Vanzurova sulla diagonale principale; Stufi e Garzaro al centro; Samec Lipicer e Usic in banda; Ruzzini libero. Leo Barbieri schiera lo starting six con Dalia e Tomsia, Brinker e Vindevoghel in banda, Gioli e Olivotto al centro e Carocci libero.

Primo set con partenza buona per le bresciane, subito avanti 4-1. Scandicci ingrana e riesce a pareggiare a 8 e a superare. Si gioca a ritmo elevato: le toscane allungano fino al 16-11 grazie a Vanzurova – 7 punti per lei nel set e 22 in totale- e anche grazie a un paio di errori dell’attacco biancorosso. Dentro Saccomani , subito a segno: Montichiari risale fino al 20-23, ma il primo parziale è di Savino del Bene che chiude 25-21.

Due ace di una determinatissima Brinker in apertura di set fanno ben sperare, ma per le toscane la vittoria stasera significa non abbandonare il sogno play off e allora stanno lì, trovando bene il tempo a muro sui centrali biancorossi e difendendo con grinta. L’aggancio avviene a 10 e il sorpasso a 14, ma Montichiari ritrova continuità con i muri di Dalia e gli attacchi vincenti di Tomsia, Alberti e di un’incontenibile Brinker che riportano Metalleghe avanti 22-17. Due errori di Scandicci consegnano il secondo parziale alle bresciane e si riparte da un set pari.

Scandicci sembra avere ridotto la carica aggressiva in avvio di terzo set, ma l’impressione dura poco: Vanzurova torna in cattedra in prima e in seconda linea e pure in battuta; Montichiari – con Alberti confermata in campo – varia i suoi attacchi e riesce a realizzare con tutti i suoi terminali. Si viaggia con piccoli vantaggi alternati. Sul 13 pari entra Natalia Serena in battuta e propizia tre attacchi vincenti di Gioli. Vanzurova da seconda linea sembra imprendibile e tiene il vantaggio di Montichiari contenuto fino al 21-18. Vindevoghel mette a terra una diagonale stretta perfetta; Scandicci si distrae e Montichiari chiude 25-19.

Quarto parziale con un altro ritmo: Gioli e Brinker guidano l’assalto e si va veloci sul 12-7. Bellano cambia la regia con Scacchetti e prova Muresan per Vanzurova, ma Montichiari ha messo il turbo e va avanti 16-9 e 21-13. Il match point lo sigla Vindevoghel, ma Montichiari va a segno al terzo tentativo, con un errore in battuta di Vanzurova. 25-17, 3-1 e Montichiari ora è a + 7 rispetto a Scandicci.

Maren Brinker, top scorer con 27 punti e il 48% in attacco, fa segnare anche un 65% in ricezione e commenta: “Siamo una squadra equilibrata e ciascuna di noi sa di potersi prendere delle responsabilità in partita. Stasera ho ricevuto tanti palloni io, ho usato meno la testa e più l’istinto e ha funzionato. Se parti bene, la fiducia poi cresce e più palle hai, più osi”.

 

METALLEGHE SANITARS – SAVINO DEL BENE 3-1 (21-25; 25-17; 25-19; 25-17)

Il tabellino:

Metalleghe Sanitars Montichiari: Carocci (L)1, Dalia 4, Brinker 27, Tomsia 12, Alberti 5, Mingardi ne, Saccomani 2, Olivotto 2, Milani ne, Zampedri ne, Vindevoghel 6, Gioli 17, Serena. All. Barbieri.

Savino del bene Volley: Perinelli, Stufi 4, Garzaro 8, Samec Lipicer 6, Usic 8, Lussana (L)ne, Ruzzini (L), Muresan 2, Scacchetti, Vanzurova 22, Menghi, Vincourova 2. All. Bellano .

Montichiari: 74 punti; 26 errori; 6 ace; 9 battute sbagliate; 15 muri.

Scandicci: 52 punti; 23 errori; 2 ace; 8 battute sbagliate; 6 muri.

Durata set: 26’, 24’, 28’, 23’. Arbitri: Mariano Gasparro e Fabio Gini

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI