Brandico, presentato il progetto per la scuola pubblica col Metodo Montessori

0
Bsnews whatsapp

Un progetto ambizioso, ma la volontà di portare a termine quanto promesso in campagna elettorale è forte. L’amministrazione comunale di Brandico, da quasi un anno nelle mani di Fabio Pansa, è pronta a far partire una grande rivoluzione per quanto riguarda l’istruzione, da quella della scuola dell’infanzia sino alla secondaria di primo grado, cioè la scuola media.

L’idea innanzitutto è quella di utilizzare l’edificio noto come "Borgo della Vigna", una grande struttura ferma da anni, frutto di scelte controverse messe in atto dalle precedenti amministrazioni, che verrebbe adattata ad asilo, elementare e media (ora gli studenti delle medie si recano a Dello), con una nuova palestra, laboratori didattici e aule per la cittadinanza, e un grande impianto fotovoltaico sulle coperture. Ma l’innovazione non si fermerebbe alla struttura ed arriverebbe anche alla didattica: l’idea è quella di applicare, per la prima volta in una scuola pubblica italiana, il Metodo Montessori, una "pedagogia che si basa sull’indipendenza, sulla libertà di scelta del proprio percorso educativo (entro limiti codificati) e sul rispetto per il naturale sviluppo fisico, psicologico e sociale del bambino".

Un commento del sindaco, Fabio Pensa, è riportato sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi, dove è riportata la notizia: "Indubbiamente, qualora dovesse andare in porto, si tratterebbe di una grandissima opportunità di rilancio per il nostro Comune. Certo si tratterebbe di un investimento notevole, ma al contempo di un intervento necessario: ci stiamo già attivando su più ambiti per ottenere finanziamenti importanti da associazioni e privati. A breve dovremmo essere in grado di confermare l’effettivo via libera al progetto e, in quel caso, di annunciare ulteriori dettagli in merito all’operazione».
(Red.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI