Rally 1000 Miglia, a commentarlo ci sarà il comico bresciano Vincenzo Regis

0
Bsnews whatsapp

A tre giorni dalla chiusura delle Iscrizioni, prevista per venerdì 20, per la gara dell’Automobile Club Brescia si prevede un elenco di iscritti di gran valore sportivo. La cerimonia di partenza sarà uno show a trecento sessanta gradi. Non saranno solamente le evoluzioni dei campioni dei rally a catturare le attenzioni degli appassionati, non saranno neppure le sfide sportive che i piloti ingaggeranno per iscrivere il proprio nome nell’Albo d’Oro della corsa bresciana o per vincere la prima prova del Campionato Italiano WRC; diversi e non solo sportivi saranno i motivi per seguire la manifestazione organizzata dall’Automobile Club Brescia

 

Anche la cerimonia di partenza della gara, ad esempio, sarà un elemento spettacolare in più dell’intera manifestazione prevedendo, alle 19 del 27 marzo, l’allestimento di uno show di intrattenimento esilarante. Sarà Vincenzo Regis, il comico bresciano autore del divertente monologo “pota e dintorni” sui modi di dire e di fare tipicamente bresciani, a salire sulla pedana di partenza di Piazzale Arnaldo e anticipare la sfilata dei concorrenti, commentando a modo suo l’evento ed i suoi protagonisti.

Tre giorni mancano alla chiusura delle Iscrizioni alla 39. edizione del Rally 1000 Miglia, 2. Rally 1000 Miglia “Junior”; 6. Rally 1000 Miglia Storico, ed è possibile annunciare alcuni "nomi" del rallismo nazionale che hanno confermato la presenza, con la malcelata ambizione di firmare la vittoria. Il piemontese Alessandro Bosca, uno dei giovani più promettenti, sulle strade del bresciano esordirà al volante di una vettura d’assoluto, quella Ford Fiesta WRC Eurospeed che dovrebbe permettergli di lottare per l’affermazione. Bosca dovrà impegnarsi a fondo per superare gli avversari e centrare l’obiettivo, primi fra tutti l’ex campione italiano ed europeo di rally Luca Rossetti. Il friulano correrà il rally 1000 Miglia con la Ford Fiesta Wrc GP Racing e punterà alla vittoria, al pari del bresciano Alex Caffi iscritto con una Ford Focus WRC con i colori della Brescia Rally. Già protagonisti della serie Tricolore WRC 2014, e prima ancora del TRA, il comasco Paolo Porro incrocerà le traiettorie guidando la Ford Focus WRC GP Racing, ed il veneto Marco Signor, lo farà al volante della Ford Focus WRC per la Sama Racing; l’astigiano Jacopo Araldo è uno dei candidati più seri nella gara tra le vetture Super 2000, annunciato al volante di una Peugeot 207, stesso modello che porterà in gara il novarese Sergio Terrini della Twister Corse.

Tra le vetture a due ruote motrici, nella classe super 1600 si ripresenta con una Renault Clio nei colori JTeam il veneto Antonio Forato e punterà a ripetere il successo conseguito nella prima edizione del CI WRC; con una "francesina" della Twister sarà al via Massimo Lombardi, mentre la Eurospeed schiera il bresciano Paolo Comini, sempre su Renault; in R3 sarà il lombardo ex velocista Kevin Gilardoni il riferimento per tutti ed in R2 spicca il nome del torinese Roberto Rissone, a bordo di una Renault Twingo; in classe N2 saranno i protagonisti della Suzuki Rally Cup con i piemontesi della Meteco Corse Amorisco e Mollo al volante delle Swift Sport 1600, e la ART Motorsport con il portacolori Nicola Angiletta.

Stefano Marangon, Romano Pasquali della Mirabella Mille Miglia, Yuri Caldera della scuderia Solferino Rally sono i primi nomi che con le Renault Clio si segnalano tra gli iscritti alla 2. edizione del Rally 1000 Miglia Junior. A questi si devono aggiungere tanti altri piloti, come Stefano Gozzoli, sempre con  Clio, Fabio Rivaldi su Citroen Ds3 Mediaprom Racing, Manuel Bissa con la  Mitsubishi Lancer Evo Ix.

Porsche 911, Lancia Rally 037, Opel Kadett GT/E, Fiat 131 Abarth queste in ordine sparso sono solo alcune delle fantastiche vetture che utilizzeranno i piloti del Rally 1000 Miglia Storico. Angelo Varnerin, Damiano Almici, il campione europeo 2014 Luigi Zampaglione, Marcello Rocchieri, Ruggero Brunori, Alberto Mondinelli, Silvano Pasetto, Giulio Pedretti, Luigi Alberti e Roberto Onofri sono i piloti che sulle strade della gara storica si sfideranno al volante delle vetture di un tempo.

Il programma del Rally 1000 Miglia, prevede la partenza a Brescia venerdì 27 alle ore 20 dal Rally 1000 Miglia Village – via Borgosatollo a Brescia, seguita dalla sfilata per le vie cittadine che prevede il transito al Museo della Mille Miglia, proseguendo in Piazzale Arnaldo, alle ore 21, per la spettacolare Cerimonia di Partenza con presentazione degli equipaggi partecipanti, quindi il termine della “promenade urbana” avverrà con il ritorno al Rally 1000 Miglia Village per la sosta notturna. La competizione avrà effettivo compimento nella sola giornata di sabato 28, con l’effettuazione delle sei prove speciali, costituite dal doppio passaggio su tre tratti asfaltati della provincia bresciana, a formare un percorso cronometrato dallo sviluppo di poco superiore ai cento chilometri. Due saranno i “service” d’assistenza al Rally 1000 Miglia Village. La conclusione delle sfide tra i concorrenti e la proclamazione dei vincitori avverrà sul palco d’Arrivo in Piazzale Arnaldo, alle ore 18.45, sempre di sabato 28.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI