Ubi World per l’internazionalizzazione delle pmi bresciane: firmato l’accordo con Aib

0
Bsnews whatsapp

UBI Banca, Banco di Brescia e Banca di Valle Camonica, con l’Associazione Industriale Bresciana, hanno siglato un accordo di collaborazione per favorire l’accesso delle Aziende Associate a UBI World: la piattaforma integrata di servizi e prodotti per l’internazionalizzazione messa a punto dal Gruppo UBI Banca per progettare e sostenere l’espansione all’estero delle PMI bresciane. AIB, consapevole dell’importanza di facilitare il passaggio a una visione maggiormente internazionale della propria attività da parte delle associate, ritiene rilevante e strategica la partnership con il Gruppo UBI Banca. L’espansione commerciale, produttiva e l’affermazione di una presenza all’estero, infatti, da opzione di sviluppo riservata principalmente alle grandi aziende, negli ultimi anni si è affermata come necessità anche per le imprese di medie e piccole dimensioni.

UBI World è un sistema che raccoglie servizi e prodotti specialistici che vanno dall’analisi della struttura dell’azienda e valutazione della sua idoneità all’avvio di un processo di internazionalizzazione, fino alla scelta dei mercati di destinazione dei prodotti e al finanziamento dei progetti. La piattaforma è accessibile attraverso i 32 Centri Estero attivi presso le Banche Rete del Gruppo.

I clienti del Gruppo possono inoltre contare sulla presenza diretta della banca in molte delle aree di maggior interesse per le imprese italiane e lombarde, grazie agli Uffici di Rappresentanza di Hong Kong, Shangai, Mosca, Mumbai e San Paolo e alla business consultancy di Vienna attraverso la quale sono presidiati i Paesi dell’Europa dell’Est. A ciò si aggiungono le filiali di UBI International a Monaco di Baviera, Madrid e in Lussemburgo.

AIB e il Gruppo UBI Banca hanno siglato un patto che sancisce diversi ambiti di collaborazione sinergica tra le parti:

Istituito il desk “AIB@UBIWORLD”, disponibile per il contatto diretto da parte degli associati AIB ogni venerdì dalle 9.00 alle 16.00, al numero 030-2473010, a cui risponderà un operatore specializzato di UBI Banca che analizzerà le singole richieste pervenute e provvederà, attraverso le strutture deputate (Capogruppo, Banco di Brescia, Banca di Valle Camonica, Uffici di Rappresentanza, etc.), a fornire un primo riscontro entro 48 ore dalla ricezione del contatto. UBI Banca metterà a disposizione a titolo gratuito il suddetto desk che costituirà un punto di accesso rapido ed immediato alla consulenza ed ai servizi offerti dal Gruppo UBI Banca. Nei restanti giorni della settimana gli associati potranno accedere al desk attraverso apposito indirizzo e-mail aib-ubiworld@ubibanca.it;

Supporto tecnico alle Aziende associate durante missioni commerciali, incoming dall’estero e/o partecipazione a fiere internazionali. Il Gruppo UBI Banca offrirà agli Associati – a titolo gratuito – la collaborazione e la consulenza in loco degli Uffici di Rappresentanza di UBI Banca in Brasile, Russia, India e Cina (Shanghai e Hong Kong), con servizi di assistenza personalizzata e supporto logistico per eventuali incontri B2B;

Collaborazione con AIB per realizzazione workshop tematici e/o formativi, in aggiunta agli interventi formativi già messi in campo dal Gruppo UBI Banca nell’ambito del Tavolo del Credito avviato da AIB. Impegno condiviso volto a presentare, approfondire ed analizzare le peculiarità di un ampio ventaglio di Paesi di potenziale interesse per le aziende export-oriented.

“Con questa convenzione abbiamo compiuto un altro passo nell’aiuto che stiamo dando ai nostri Associati per l’internazionalizzazione”, dichiara Marco Bonometti, Presidente AIB. “I recenti dati sulla crescita dell’export provinciale, che alla fine del 2014 è migliorato poco meno del 4%, confermano che, in attesa del consolidamento della ripresa sul mercato nazionale, gli unici spazi di crescita significativa per le imprese bresciane sono sui mercati esteri. Con questa convenzione offriamo nuove possibilità operative agli iscritti ad AIB, servizi che si basano sul radicamento e l’esperienza che il gruppo Ubi, con Banco di Brescia e Banca di Valle Camonica, hanno maturato ormai da molti anni nel sostegno all’internazionalizzazione”.

“L’Italia, come altri Paesi Europei, ha perso circa ¼ della produzione industriale rispetto al periodo pre crisi, cioè rispetto al 2007”, sostiene Roberto Tonizzo, Direttore Generale del Banco di Brescia, “ analizzando anche i dati più recenti è palese che è la domanda interna a essere crollata: un’evidenza a cui corrisponde la polarizzazione della performance delle imprese. Da un lato quelle che agganciandosi al ciclo internazionale hanno ritrovato possibilità di crescita, dall’altro quelle ancora legate al mercato domestico e alle sue forti incertezze.”

“Nel 2014 il Pil è tornato a crescere, una ripresa esile, 0,4%, frenata dal contributo negativo della domanda interna e aiutata dalle esportazioni. Un ulteriore dato a conferma di un trend epocale: la ripresa deve essere importata”, afferma Stefano Kuhn, Direttore Generale della Banca di Valle Camonica. “L’accordo di oggi con AIB valorizza gli sforzi che il Gruppo UBI e le sue banche stanno realizzando per dare agli imprenditori dei nostri territori prodotti e servizi per realizzare un’espansione estera pianificata e sostenibile nel lungo periodo”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI