Autostrada della Valtrompia, intervengono gli imprenditori in Aib

0

Dopo trent’anni di promesse gli imprenditori valtrumplini in seno ad Aib, coordinati da Giuliano Baglioni, hanno deciso che è ora di passare ai fatti e realizzare quel raccordo autostradale tra Concesio e Sarezzo che consentirebbe di alleggerire il traffico sulla provinciale, dove ogni giorno transitano 44mila veicoli di 6mila camion e tir.

“ E’ indispensabile – si sfogano sul Giornale di Brescia – è un’opera a bassissimo impatto ambientale, essendo tutto in galleria e raccoglierebbe il traffico delle ore di punta che vede transitare sulla provinciale  44mila veicoli al giorno dei quali circa 6mila sono camion e tir. In un’ora si calcola il transito di circa 500 camion”. Altra storia il prolungamento del metrobus in Valtrompia, che per gli imprenditori non dovrebbe interferire con “ i fondi destinati all’autostrada che debbono essere comunque destinati ad opere stradali”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Qualcuno non si rende conto che l’economia valligiana è cambiata drasticamente. Quel mondo non torna più. 4 o 5 km di strada al costo modesto di 250 milioni quanti minuti faranno risparmiare ai quei 4 gatti di camion .? Nessuna impresa ritornerà ad investire in un luogo che non è più il distretto industriale di soli 10 anni fa. E non si dica che la causa di quello chè successo è la mancanza di una strada adeguata. Si può capire l’interesse legittimo degli imprenditori che non si sono spostati meno i politici locali che cavalcano cavalli di battaglia da campagna elettore per la raccolta di un consenso che peraltro dubito esista ancora. 250 milioni sono tanta roba. Si potrebbero fare interventi importanti e mirati sulla attuale strada spendendo un decimo e no rubando altro spazio ad una valle stretta per conformazione.

LEAVE A REPLY