Legge anti-slot, Rolfi (Ln): voto unanime in commissione, presto nuovo giro di vite

0
Bsnews whatsapp

Approvato all’unanimità dalla commissione Attività produttive, nuovo progetto di legge che inasprisce l’attuale normativa anti-ludopatia di Regione Lombardia. Nel merito è intervenuto Fabio Rolfi, vice capogruppo della Lega Nord al Pirellone.

 

“È apprezzabile – commenta Fabio Rolfi – che il Pd lombardo abbia votato compatto con la maggioranza questo nuovo testo, dimostrandosi ben distante dalle logiche clientelari di Renzi e di un Partito democratico nazionale, prono e attento alle richieste dei signori del gioco d’azzardo. Questo nuovo progetto di legge contro la ludopatia migliora e rende ancora più incisive le disposizioni approvate con la legge di ottobre, introducendo novità importanti, fra le quali anche il requisito della distanza minima di cinquecento metri, non soltanto per le nuove attività, ma anche in caso di rinnovo delle licenze.

Si tratta di un pacchetto di misure ancora più incisive e nette per ridurre ulteriormente la presenza di macchinette sul territorio lombardo. Purtroppo il nostro lavoro, e quello di tanti sindaci, associazioni e comuni cittadini, rischia di essere vanificato se venissero confermate le indiscrezioni dei giorni scorsi relative alla volontà da parte dello Stato di azzerare le norme che limitano il gioco varate fino a oggi dagli enti del territorio.

Con l’approvazione del testo odierno diamo un segnale chiaro: la Lombardia è pronta al braccio di ferro con il governo filo slot machine di Roma: non abbiamo paura delle minacce di stampo fascistoide dell’Esecutivo Renzi e proseguiremo su questa strada proprio perché liberi dai condizionamenti delle lobby del gioco. Siamo convinti – conclude Fabio Rolfi – che occorra riportare il gioco d’azzardo entro limiti ben chiari per tutelare i tanti lombardi che oggi ne sono dipendenti in maniera patologica.”

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI