Ruba profumi e superalcolici, poi minaccia il negoziante: in manette rumeno

0

E’ finito in manette, arrestato nella serata di mercoledì marzo a Pisogne dai Carabinieri della Stazione di Artogne, R.A., cittadino romeno 47enne residente a Brescia, pluripregiudicato, per il reato di rapina aggravata. L’uomo aveva rubato, all’interno del centro commerciale di Pisogne di superalcolici e profumi per un valore di circa 300 euro, occultandoli in un corpetto nascosto sotto gli indumenti. Scoperto da un addetto dell’esercizio, il rumeno ha iniziato a spintonarlo e minacciarlo, dandosi alla fuga. E’ stato poi però  raggiunto e bloccato in una via adiacente dai militari intervenuti e trovato in possesso della refurtiva che è stata restituita. Dopo essere stato trattenuto in una cella della Caserma di Breno, questa mattina è stato giudicato con rito direttissimo a una pena di 2 anni di reclusione e 600 euro di multa. In attesa del passaggio in giudicato della sentenza, è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di firma. Sempre il  18 marzo, nel pomeriggio a Darfo Boario Terme, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato A.B., cittadino tunisino 29enne del luogo, pluripregiudicato, che deve scontare una pena di 2 anni e 9 mesi di reclusione per reati in materia di stupefacenti.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY