La comunità tunisina bresciana in piazza contro il terrorismo

0

Si sono dati appuntamento in Largo Formentone per protestare contro il terrorismo e esprimere la propria solidarietà alle 21 vittime dell’attentato al museo Bardo di Tunisi dello scorso 18 marzo. A manifestare è stata la comunità tunisina che vive nel Bresciano.

Dopo l’attentato di Parigi la rete aveva coniato l’hashtag #JesuisCharlie, ora è la volta di #JesuisBardo nella convinzione che “se i terroristi ci vedono uniti capiranno che non siamo deboli”. L’augurio di tutti è quello che non si debba inventare un nuovo hashtag.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Certo sarebbero stati di più se i Centri Sociali invece di andare a fare casino per niente in piazza Loggia avessero partecipato a questa manifestazione, era più importante essere qui che altrove!!!

  2. ma quelli del magazzino e gli antagonisti sono solo le marionette di un business e di un sistema , quello dell’accoglienza e dei centri , e non lo sanno nemmeno . usati per fare casino e basta, marionette di un ladrocinio senza fine , loro protestano mentre chi li muove , ruba e porta a casa .
    personaggi che non sanno nemmeno per chi e per cosa protestar …….tanto per fare casino e basta.
    a bastonate sul groppone a questi fankazzisti da sempre, figli di papà !

LEAVE A REPLY