Tav, contributi alle imprese danneggiate dai cantieri: ampliata l’area d’intervento

0
Bsnews whatsapp

Il Comune di Brescia e la Regione Lombardia hanno sottoscritto, l’11 dicembre 2014, un accordo di collaborazione per lo stanziamento di 390mila euro nel biennio 2015/2016 (195mila euro a carico del Comune di Brescia e 195mila euro a carico della Regione Lombardia) a favore delle imprese commerciali e artigianali (Pmi) danneggiate a causa dei cantieri di pubblica utilità per la realizzazione della linea ferroviaria strategica Tav “Alta velocità/alta capacità”, direttrice Treviglio – Brescia.

 

A seguito di questo accordo, il 9 marzo 2015 il Comune di Brescia ha pubblicato un bando nel quale sono definite le procedure e le tempistiche per partecipare.  Il 10 e il 18 marzo 2015 è stato approvato l’ampliamento dell’area territoriale interessata dal bando, che includerà ora anche le imprese che si trovano in via Divisione Acqui, via Primo Maggio, via Passo Crocedomini, via Rose di Sotto, via Presolana, via Monte Maniva, via Passo Bremone, via Passo Aprica, via Passo del Tonale, via Monte Guglielmo, via Adamello, via della Concarena, via Passo del Gavia, via Dalmazia dal civico 2 al 64 e dal civico 1 al 111 (da via Tempini a via Don Bosco), via Corsica dal civico 2 al 194 e dall’1 al 315  (da piazzale Repubblica a via Salgari) e via Zara.

Tutte le altre disposizioni contenute nel bando non hanno subito modifiche e gli allegati 1 e 3, ora modificati, sono consultabili nella sezione bandi di gara del sito del Comune di Brescia                       ( www.comune.brescia.it ).

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al Comune di Brescia, Area di Staff al Sindaco, Ufficio di Gabinetto, Servizio Marketing urbano, contrada del Carmine 20, tel.  030 2978877, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI