Accattonaggio, identificate 10 persone: rifiuti e sporcizia sotto il ponte del Mella

3

Dall’inizio dell’anno i servizi della Polizia Locale di Brescia, finalizzati all’antiaccattonaggio, sono stati 679, le sanzioni contestate 37 e le persone identificate 43. Di queste oltre la metà sono state accompagnate al Comando di via Donegani per altri accertamenti.

Lo scorso 21 marzo, intorno alle 5.50, gli agenti sono intervenuti nei pressi di via  Codignole e via Ziziola, sotto il ponte adiacente al Parco Zorat dove, da alcuni giorni, stavano bivaccando tre accattoni che avevano accatastato una serie di masserizie, rifiuti e oggetti personali, recuperati per lo smaltimento dagli addetti di Aprica che si trovavano sul posto. Si tratta di due ucraini e un rumeno, tutti maggiorenni, che sono stati accompagnati al Comando di via Donegani per l’identificazione.

Contemporaneamente gli agenti del nucleo di Polizia Giudiziaria della Polizia Locale, insieme con alcune pattuglie territoriali, sono intervenuti in via Risorgimento, sotto il ponte del fiume Mella, dove sette persone di nazionalità rumena stavano bivaccando  in una zona molto pericolosa dell’alveo del fiume. I sette rumeni sono stati accompagnati al Comando dove sono stati identificati. Per quattro di loro, sprovvisti di documenti personali, è stato necessario procedere al fotosegnalamento. A tutti è stato notificato un verbale di violazione del regolamento di Polizia Urbana che vieta il bivacco indiscriminato. Sono in corso altri accertamenti che potrebbero portare all’emissione di alcuni provvedimenti di espulsione amministrativa dal territorio nazionale per comportamento recidivo.

Diversamente da quanto avvenuto in altre circostanze, in questa occasione non sono stati trovati minorenni. Le persone identificate sono le stesse che, di solito, si posizionano agli incroci chiedendo l’elemosina ai conducenti dei veicoli in transito.

Questa operazione di Polizia Locale fa parte del programma di coordinamento territoriale antidegrado, fortemente voluto dall’amministrazione comunale, che si somma alle quotidiane azioni preventive e repressive che il Comando mette in campo al fine di contrastare una condizione di pericolosità per la sicurezza degli automobilisti e degli stessi mendicanti. 

Comments

comments

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY