Bagnolo Mella, rimpasto in Giunta e in Consiglio per l’ultima fase di mandato

0

L’ultima seduta del Consiglio Comunale di Bagnolo Mella ha ufficializzato una serie di novità all’interno della squadra amministrativa guidata dal sindaco Cristina Almici. Proprio il primo cittadino bagnolese ha spiegato le ragioni di queste innovazioni: “Siamo entrati nell’ultima fase del mandato che ci è stato affidato. L’ultimo anno che ci apprestiamo ad iniziare sarà veramente fondamentale per i nostri progetti e per i risultati che ci siamo prefissati di ottenere. Dopo tutto il lavoro dedicato a risolvere la gravissima situazione finanziaria del Comune, stiamo per entrare in quello che possiamo definire l’anno dei cantieri, il momento nel quale comincerà la fase operativa di diversi progetti di notevole importanza. Basti pensare che tra l’estate e la fine del 2015 cominceranno i lavori in via Gramsci e nella rotonda che verrà realizzata all’ingresso del paese per chi proviene da Manerbio. Inoltre prenderà il via anche dell’altra rotatoria che verrà realizzata all’incrocio tra viale Italia, via Leno e via Ghedi. Sono però diversi gli interventi che intendiamo portare a buon fine, compresa un’importante opera di asfaltatura alla quale tutti noi guardiamo con profondo interesse. Per portare avanti un’agenda di lavoro così fitta e completare il mandato amministrativo nel migliore dei modi, dunque, abbiamo pensato di consolidare a dovere la nostra squadra amministrativa. Dopo la revoca dello scorso maggio delle deleghe precedentemente assegnate a Guido Rossini – prosegue il sindaco Almici – abbiamo deciso di effettuare una ridistribuzione degli incarichi che ci permettesse di portare avanti il nostro percorso nel modo più spedito ed efficace. L’assessore Pietro Sturla, che fino a questo momento si è occupato di sicurezza e protezione civile, è stato incaricato di seguire i lavori pubblici, il patrimonio, l’ambiente, l’efficienza energetica e i rapporti con la Parrocchia e l’Oratorio (che sostanzialmente equivalevano alle materie affidate all’assessore Rossini), mentre è entrato a far parte della Giunta un nuovo componente, Riccardo Pasca, che si occuperà di sicurezza e protezione civile. Direi che alla base di queste scelte da una parte c’è innanzitutto l’intenzione di premiare il buon lavoro condotto dall’assessore Sturla in questi anni, proseguendo anche l’attività che lui stesso ha portato avanti seguendo pure i settori che ora gli sono stati affidati direttamente, mentre dall’altra c’è l’intento di riconoscere l’impegno e la abnegazione che Riccardo Pasca ha messo in bella evidenza in questi anni”.

Innovazioni che sono state affiancate da altri cambiamenti all’interno dello stesso Consiglio, visto che Angelo Barbieri prenderà il posto di consigliere lasciato vacante dallo stesso Pasca, mentre Carlo Fogazzi è diventato il nuovo capogruppo dell’attuale Maggioranza. “Ci sono poi da registrare le dimissioni per motivi personali del presidente del Consiglio, Mariagrazia Castelvedere, con la quale in questi anni abbiamo potuto portare avanti un lavoro proficuo ed efficace (per il quale colgo l’occasione per ringraziarla pubblicamente sia a titolo istituzionale che personale) – racconta Cristina Almici – Il suo incarico è stato così affidato al consigliere Stefano Losio (che in precedenza avevo incaricato di seguire l’edilizia privata, materia che, quindi, ho voluto trattenere nella mia sfera di competenza), mentre al consigliere Silvestro Massardi ho deciso di affidare l’incarico alle manutenzioni e alla supervisione dei lavori, attività che nei prossimi mesi acquisteranno un’importanza del tutto speciale e che, dunque, dovranno essere seguite con un occhio di riguardo costante. L’ultima innovazione – conclude il sindaco di Bagnolo Mella – merita una piccola precisazione. In effetti il posto che si è fatto vacante in Consiglio non è stato preso da quello che risultava come il primo dei non eletti, Simone Fioletti, che ha deciso di fare un passo indietro per ragioni di opportunità, così da evitare possibili strumentalizzazioni sulla sua posizione (è il figlio dell’assessore ai servizi sociali, Sergio Fioletti – ndr). Anche se qualcuno ha voluto vederci chissà quali dietrologie, è stata semplicemente una scelta di buon senso, che non modifica minimante il lavoro determinato e di squadra che il nostro gruppo, tutto insieme sta portando avanti e al quale, ne sono certa, una figura di esperienza come il neo-consigliere Angelo Barbieri saprà trasmettere un contributo importante (come del resto sta già facendo da diversi anni dedicando una passione del tutto speciale ad un’iniziativa di indubbio rilievo per Bagnolo come la “Fiera della Bassa Bresciana”). Il tutto, naturalmente, rivolto in favore dell’intera comunità di Bagnolo e della realizzazione dei progetti che stiamo per concretizzare per rendere sempre migliore il nostro paese”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Abbiamo scoperto solo ora di avere un sindaco,pardon una sindachessa.In quattro anni non pervenuta e in un anno vorrebbe fare tutto,roba da ridere se non ci fosse da piangere.Almici fra un anno a casa con la tua amata famiglia.

LEAVE A REPLY