Piante distrutte e porta imbrattata: paura a Pertica Bassa

0

Venerdì scorso gli hanno distrutto con un colpo secco di roncola 8 piante di kiwi, poi gli hanno sparso olio per catene di motosega sull’ingresso e predisposto un cartoccio per l’innesco. Un gesto di vandalismo che ha scatenato non poca paura ad Adriano Gobbi, vobarnese, pensionato Falck proprietario del rustico di Lorinì, vicino all’abitato di Forno d’Ono, frazione di Pertica Bassa.

«Mia moglie ha perso il sonno» ha raccontato al Giornale di Brescia Gobbi, che ha sporto denuncia. "Intanto, però, vigiliamo tutti quanti perché fatti del genere non si ripetano mai più, rovinando l’immagine di un’intera, bella e laboriosa comunità come questa".

Comments

comments

LEAVE A REPLY