Brescia Waterpolo, gara sottotono contro Imperia: i liguri si impongono 10-7

0

Un match in controtendenza rispetto alle ultime buone prestazioni condanna Brescia Waterpolo alla sconfitta interna contro Imperia. La squadra di Sussarello continua così il suo inseguimento ai primi punti della stagione, nonostante nella seconda parte di gara Scropetta e compagni abbiano messo in campo grande determinazione per cercare di rientrare in partita.

Dopo un discreto inizio di gara, in cui sono le difese ad avere il sopravvento, è Imperia a portarsi in vantaggio di due reti con la doppietta di Barillari. Brescia avrebbe la possibilità di riportarsi a contatto, ma Pietta sbaglia il rigore del possibile 1-2. Sull’azione successiva Imperia punisce con Correale e poi allunga ulteriormente sul 4-0 con la rete di Ramone. Punteggio con cui si chiude la prima frazione.

La sfortuna di Brescia prosegue nel secondo parziale: prima una parata fortunosa di Vasiljevic, poi un rimpallo impediscono ai padroni di casa di realizzare la prima rete di serata. Ne approfitta così Imperia, che con Rocchi e Amelio si porta sul 6-0. La traversa dice ancora no a Zugni e la porta di Imperia rimane inviolata. Fino ai gol in rapida successione di Matteo Zugni e Andrea Lambruschi, che valgono il 2-6. Lo stesso Lambruschi viene espulso per (timidissime) proteste nei confronti dell’arbitro e Imperia si porta sul 7-2 sull’azione successiva in superiorità numerica, a pochi istanti dall’intervallo.

Il gol di Zugni aprela terza frazione e porta Brescia sul 3-7. Il punteggio cambia ancora poco dopo con il gol di Marco Castagnasso: siamo 4-7. Ma l’espulsione dello stesso Castagnasso e il gol di Poracchia allontanano Imperia e sembrano tagliare le gambe a Brescia. Enrico Scropetta allora cerca di ridare un po’ di fiducia ai suoi realizzando il quinto gol bresciano. E sul 5-8 si conclude il terzo parziale.

Due miracoli di Vasiljevic e la rete di Sebastianelli sembrano mettere la parola fine alle speranze bresciane di rimonta, se consideriamo anche l’espulsione di Maitini per gioco violento. Il terzo gol di serata di Zugni porta Brescia sul 6-9, ma Ferrari regala a Imperia nuovamente quattro reti di vantaggio. A cinque secondi dalla fine il gol del classe 2000 Nicola Tononi fissa il risultato sul 10-7 in favore di Imperia.

Brescia Waterpolo 7 – Rari Nantes Imperia 10

Parziali: 0-4; 2-3 (2-7); 3-1 (5-8); 2-2 (7-10)

Brescia Waterpolo: Voltolini, Scropetta (1), Zugni (3), Lambruschi (1), Maitini, Tononi (1), Pietta, Miotto, Gosio, Bollani, Sedaboni, Castagnasso (1), Milani. All. Fiorese

Rari Nantes Imperia: Vasiljevic, Correale (1), Sebastianelli (1), Ramone (1), Poracchia (1), Milani, Ferrari (2), Maglio, Barillari (2), Somà, Rocchi (1), Amelio (1), Devia All. Fratoni

Superiorità numeriche: Brescia Waterpolo 5/11 + 1 rigore sbagliato , Rari Nantes Imperia 6/12

 

Arbitri: Guarracino, Del Bosco

Comments

comments

LEAVE A REPLY