Rilancio del D’Annunzio: possibili nuove tratte grazie a Ryanair

0

Il potenziamento di Verona passa anche attraverso la partnership con Montichiari. Nella presentazione del nuovo accordo commerciale tra Catullo, società che gestisce gli scali di Verona e Montichiari, e Ryanair, il presidente scaligero Paolo Arena ha confermato che a breve, entro fine aprile, enterà nel vivo la programmazione dell’attività al D’Annunzio: "Oltre a Verona, stiamo muovendo i primi passi concreti per lo sviluppo di Brescia: entro aprile inizieremo i sopralluoghi operativi con Ryanair per programmare al meglio l’avvio dei primi voli". Come si manifesterà l’impegno della Catullo a Montichiari è ancora tutto da verificare, certo è che i rapporti con la compagnia low-cost irlandese sono sempre più stretti e potrebbero portare al dirottamento al D’Annunzio di alcune delle tratte ora in essere a Verona. Tratte che diventano sempre più numerose: saranno 12 infatti le nuove destinazioni che saranno disponibili per l’estate: Brindisi, Alghero, Dublino, Amsterdam, Colonia, Madrid, Barcellona, Belfast, Edimburgo, Leeds, Manchester, Bruxelles.

I nuovi voli sono aggiuntivi all’operatività consolidata. Verona infatti offre tutto l’anno collegamenti per destinazioni nazionali quali Bari, Cagliari, Catania, Napoli, Olbia, Palermo, Roma, ed internazionali come Londra, Monaco, Mosca, Parigi, Bucarest, Francoforte, Djerba, Fuerteventura, Grancanaria, Marsa Alam, Sharm El Sheik, Tenerife, Tirana, Chişinău, Pristina. Le soddisfazioni migliori per Catullo Spa sono rappresentate dal collegamento giornaliero per Londra, oggi servito da tre compagnie aeree (British Airways – due volte al giorno, Monarch e Easyjet), oltre che quello per Mosca, e i collegamenti per il Sud Italia targati Volotea.
(red.)

 

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY